Logo del catasto forre AICLogo di AIC-WikiInfoCanyon by AICLogo canale AIC TV su You TubeLogo di AIC-Facebook

InfoCanyon by AIC
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ] Privacy e cookie ]
 Tutti i Forum
 INFOCANYON - ITALIA
 Marche
 Fosso le Vene

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale Inserisci linkInserisci EmailInserisci FlashInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML OFF
* Il Codice Forum ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

   Allega file
  Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
davidex Inserito il - 18 luglio 2006 : 21:57:37
Sceso oggi, dopo che sabato ci erano stati amici.Portata pochi litri/sec ,ma un grande nevaio dalla base della prima cascata fino in fondo. Il nevaio dopo il primo terzo di lunghezza da origine ad un seracco: sabato c'era, oggi no...
Infatti sotto un crollo con blocchi di ghiaccio instabili. Grazie ad un traversone siamo scesi sulla schiena del nevaio sottostante, per poi proseguire comodi. Poco prima dei saltini che precedono la cascata di 57 mt il nevaio molla.Sotto non c'? pi? nulla fino al corridoio, dove invece abbiamo trovato un relitto di ghiaccio precario: breve per fortuna. Infine discesa degli ultimi salti fino al tunnel finale che vi porta fin quasi sul fiume Tenna: grande galleria 6x4 lunga 80 mt almeno.Fuori dal tunnel si stava meglio. segnalo che le valanghe di questi ultimi anni hanno portato alla sedimentazione di grandi quantit? di detrito(fino a 2 mt): le vasche sono colme e l'alveo sporco di sfasciumi e legna.



Immagine:

44,56 KB

Immagine:

49,74 KB

Immagine:

42,41 KB

Immagine:

46,9 KB

Immagine:

40,25 KBImmagine:

51,84 KB
20   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le pi recenti)
carletto Inserito il - 13 giugno 2022 : 09:33:00
Percorsa in 3 domenica sabato 11 giugno.

Portata non eccessiva e divertente, forse sui 20/30 litri?

Presenti due piccoli nevai che non impensierivano.

C' da segnalare purtroppo,nella seconda parte della forra dopo la calata da 57, diversi saltini minori attrezzati su punto singolo che andrebbero quantomeno doppiati...

Avvicinamento e forra magnifici!

Immagine:

353,53 KB
felice Inserito il - 05 luglio 2016 : 00:56:34
Sceso domenica 3 luglio. Portata sufficiente (circa 30 lt/sec), nessun nevaio. Ambiente spettacolare.
davidex Inserito il - 19 maggio 2016 : 21:40:22
sceso oggi con 30 lt sec. Presente un brutto nevaio, fortunatamente breve, sotto il terzo salto.
Qualche ancoraggio su longlife si muove...attenzione
davidex Inserito il - 21 agosto 2015 : 17:23:44
l'abbiamo percorsa un mese fa, trovando nevai all'inizio e nel finale. credo che ora non ci siano problemi
maudev Inserito il - 12 agosto 2015 : 13:25:28
Ci siamo affacciati allo sforro sabato 8 dopo aver percorso La sibilla, ci sono ancora dei residui di nevaio e un po' di scorrimento d'acqua

Mauro
mac61 Inserito il - 14 giugno 2014 : 16:58:24
Vorremmo percorrere rio le vene il 21/22 giugno, qualcuno conosce la situazione nevai?

<i>Mauro</i>
davidex Inserito il - 15 giugno 2013 : 21:05:37
scesa oggi, con circa 30 lt/sec.
Brutto nevaio iniziale, apparentemente tranquillo, ma con grandi scavernamenmti e pochi punti di sostegno.
Poi, tutto tranquillo fino all'uscita.
L'alveo, rispetto agli anni precedenti, sembra ripulito da buona parte del legname.
mclain101 Inserito il - 12 maggio 2013 : 22:12:15
Scesa oggi, prima parte tutta su unico nevaio che si percorre tranquillamente fino allo scivolo che precede la calata pi alta, da li in poi acqua a go-go alternata da qualche relitto di ghiaccio facilmente aggirabile.
Bellissime le cascate di fusione che scendono nell'imbuto iniziale e la discesa sotto getto della calata da 50, penso che la portata si possa stimare in 50/60lt.
Appena posso metto un piccolo video.
Bruno Sercant Inserito il - 05 ottobre 2012 : 09:59:47
Fosso LE VENE
sceso Sabato 29 Settembre 2012

Bivacco nei prati presso del rifugio Sibilla con ben 22C durante la notte! Se consideriamo che siamo a 1500m di altitudine molto insolito. Due cavalli ed un simpatico gattino a farci compagnia.
Avvicinamento dalla cresta del Monte Zampa per sentiero e poi traccia... poi avendo sbagliato l'avvicinamento al primo armo, siamo rimasti alti e siamo entrati alti, dove inizia l'invaso e sgorga l'acqua dalla roccia sottostante il Monte Sibilla. Quindi x non tornare indietro abbiamo armato 3 calate (70m+70m+10m) nella parte alta; segue un tratto di canalone e prati e poi comincia effettivamente la forra con il primo armo sui 30m.

Portato sufficiente, acqua pulita, ambiente molto suggestivo.

Ciao a tutti,

Bruno
SercantAdventures.it
davidex Inserito il - 03 giugno 2012 : 20:37:15
Sceso il 31 maggio.Situazione sostanzialmente immutata.
Matly Inserito il - 28 maggio 2012 : 11:10:12
Percorsa ieri da amici, acqua abbondante e numerosi nevai

Francesco Berti
www.vertiginisport.com
SpeleoCanyon Stroncone
davidex Inserito il - 08 luglio 2011 : 07:34:39
Sceso ieri, incontrando molti nevai,in molti dei quali siamo passati nel tunnel: come stare in frigo...
L'ultimo salto ci ha fatto la sorpresa di una discesa sotto cascata dentro il tunnel; poi, circa 150 mt in galleria, splendida, tra le rapide e qualche saltino: frontale elettrrico obbligatorio per il buio totale.Discesa ludica e ricca di colpi di scena, ma anche un po' tecnica.Per evitare i nevai ed i ciclopi pi pericolosi abbiamo dovuto traversare su cenge esposte.


Immagine:

88,24 KB

Immagine:

202,06 KB

Immagine:

202,06 KB

Immagine:

243,88 KB

Immagine:

263,96 KB

Immagine:

170,72 KB

Immagine:

190,02 KB

Immagine:

157,49 KB

Immagine:

112,95 KB

Immagine:

154,39 KB

Immagine:

100,66 KB
settembre52 Inserito il - 06 settembre 2010 : 21:59:09
Percorsa ieri, avvicinamento spaccacaviglie ma in ambiente formidabile.
Gli armi sono a posto e la portata quasi inesistente, prende leggermente vigore nella parte finale, scesi con la sola salopette.
Certo fatta in questo periodo senza scorrimento e senza residui di nevai non e' il massimo ma come forra appenninica mantiene il suo fascino.
Tutte le foto su:

http://www.flickr.com/photos/30653099@N03/sets/72157624768965423/

pt

Immagine:

151,6 KB
velthune Inserito il - 06 luglio 2010 : 11:48:37
Ciao.
Scesa domenica 4 luglio 2010 in 5.
Fino al salto da 57 mt portata suff. a non soffrire il caldo con la muta intera.
Dopo, notevole incremento causa temporali in quota ed in forra.
Attenzione. A circa 3/4 della forra c' un nevaio con passaggio obbligato all'interno. Per ora sembra abbastanza solido, ma pi avanti ....
Simone Inserito il - 03 agosto 2009 : 10:57:20
Scesa sabato 1 agosto 2009.
In tre, due grossetani ed un pisano.
Acqua: pochi litri al secondo, ma comunque al di sopra delle aspettative vista la data.
Nevai: assenti tranne un innoquo relitto all'uscita della forra.
Armi: lesionato quello alla base del cascatone; sistemato.
Avvicinamento: abbiamo provato il sentiero che parte da dietro il rifugio, sale sul M. Zampa e poi costeggia le varie forre Meta fino ad arrivare a Le Vene. Un trabocco di lacrime e sangue: il sentiero in piu' punti non esiste piu' e va inventato, ed i tempi riportati su "Figlie dell'Acqua e del Vento" sono ampiamente sottostimati (almeno due ore e mezzo contro l'ora ed un quarto riportata)
Comunque ci siamo divertiti, molto.



Simone Bertelli
Soc. Nat. Spel. Maremmana
Grosseto
marcommarco Inserito il - 16 giugno 2009 : 09:25:44
FABIOOOOOOOOOOOOO!! mi sembra anche che su questo punto se ne fosse gi? parlato e che qualcuno ti abbia gi? richiamato all'ordine. Bene i tuoi post, belle le foto, bravi tutti ecc ecc....ma se scrivi 'percorsa con buona portata' chi legge ? tratto in inganno dalla data del post. Chi legge non pu? sapere che in realt? ti riferisci ad una discesa di qualche anno fa. DEVI mettere la data di percorrenza o specificare che la discesa non ? recente (a parte che il pi? delle volte si evince dala foto stile anni 30...ah ah ah ).
Cordialit?.
mr


NB Questo post ti viene inviato anche il mail privata per conoscenza
chris748 Inserito il - 15 giugno 2009 : 22:48:03
Guarda, lunedi,martedi e mercoledi come SNAFOR avevamo l'esame, e l'abbiamo evitata per la quantit? di neve presente all'interno. Credo che ancora sia bella carica.. FORSE per l'ultimo week end di giugno sar? in condizione... FORSE...

X Fabio Bollini: onde evitare spiacevoli incomprensioni, puoi mettere anche la data della tua ultima percorrenza delle forre di cui parli? Non vorrei che ne venisse fuori un mezzo casino... (seguiamo la tecnica mentadent: prevenire ? meglio che curare!!!).

Grazie

Chris
Fabio Bollini Inserito il - 19 maggio 2009 : 23:20:44
Scesa con un buon scorrimento. Allego qualche foto. Giudizio: una delle pi? belle forre dei Sibillini.
Scesa a Luglio 2007
Scheda:
http://www.canisciolti.biz/canyon/shede/le%20vene.html


Immagine:

116,94?KB


Immagine:

85,93?KB


Immagine:

117,68?KB


Immagine:

114,41?KB
davidex Inserito il - 18 maggio 2009 : 08:21:34
Ieri abbiamo tentato di scendere Fosso le Vene.La stagione invernale un po'anomala lasciava prevedere qualche sorpresa.Ed infatti, durante la marcia di avvicinamento dal basso, siamo passati innanzi allo sbocco della forra, constatando come questa sia ancora colma di neve.
L'abbiamo allora risalita a piacimento, fino circa a met?, non lontani dalla cascata di 57 mt: pur non vedendola, possiamo supporre che la neve arrivasse fin sotto la verticale.
Lo spessore del nevaio va da 7 a 15 mt per la parte bassa.
Inutile dire che per una discesa se ne riparla a giugno.
Per non perdere la giornata ci siamo spostati a Fosso la Foce, dove abbiamo ripetuto la cascata dei Gracchi.Acqua poca, mentre neve non ce n'? pi?, salvo un piccolo nevaio sotto l'ultimo stretto saltino, che abbiamo visto crollare in diretta poco prima di superarlo.
Era un nevaio relitto di 5/6 metri cubi, appoggiato su una base stretta, essendo il pilastro destro di un tunnel ormai crollato.
Lo si poteva superare sia a sx (dove ? crollato) che a dx.Se fossimo passati a sx, sul lato comunque sconsigliabile, avremmo rischiato il seppellimento.
Per fortuna, dopo il crollo in diretta, gli siamo passati sopra.
Morale: anche quando il nevaio sembra innocuo per statica e dimensioni ,? sempre opportuno prendere tutte le precauzioni per limitare i rischi, anche a costo di impiegare un po' di tempo e fatica in pi?.

Immagine:

220,64 KB

Immagine:

196,33 KB

Immagine:

256,36 KB
seba Inserito il - 04 settembre 2008 : 18:29:45
un buon sistema per nn portarsi in forra libri o guide ? fotografare le pagine ( con macchina digitale ovviamnete)interessate e poi rivederel con l'apposita funzione della macchina

byez seba
Coord. regionale FVG

InfoCanyon by AIC © 2000-10 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina stata generata in 0,19 secondi. Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000