Logo del catasto forre AICLogo di AIC-WikiInfoCanyon by AICLogo canale AIC TV su You TubeLogo di AIC-Facebook

InfoCanyon by AIC
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ] Privacy e cookie ]
 Tutti i Forum
 COMUNICAZIONI ASSOCIAZIONE ITALIANA CANYONING
 RADUNI E EVENTI INTERNAZIONALI
 SpeleoLessinia2011

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale Inserisci linkInserisci EmailInserisci FlashInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

   Allega file
 
   

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
skeno69 Inserito il - 03 novembre 2011 : 16:38:52
Dunque... come è andata?
Fatto bella figura con lo stand?

Ciao
Skeno
20   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
Milena Argiolas Inserito il - 08 novembre 2011 : 10:30:49
seba ha scritto:

ci sono schermi di tutti i tipi il prblm è farli avere in loco, un bel monitor piatto per pc lo hanno ormai tutti

byez Seba
CanyonEast

Coord. Regionale F.V.G.
sebastiano.broili@canyoning.it


.... lo facciamo viaggiare con i neutrini
seba Inserito il - 07 novembre 2011 : 18:31:46
ci sono schermi di tutti i tipi il prblm è farli avere in loco, un bel monitor piatto per pc lo hanno ormai tutti

byez Seba
CanyonEast

Coord. Regionale F.V.G.
sebastiano.broili@canyoning.it
Milena Argiolas Inserito il - 07 novembre 2011 : 17:48:47
negativita':
- mancanza di coordinazione
- esposto erroneamente (ma temporaneamente) del materiale vecchio
- non abitudine a gestire un'esposizione (bisogna preparare un vademecum)
- manca uno schermo per proiettare video, che sono il nostro miglior biglietto da visita
- lo striscione Kong che appendiamo per abitudine e' fuorviante e catalizza l'attenzione
- abbiamo da vendere maglie e felpe ma non sappiamo come esporli
- non ci sono mai i libri
- manca la comunicazione che distingua la nostra attivita' dal contesto del raduno (e questo e' un punto ampissimo che include mille azioni e sfumature)

PS per attirare l'attenzione si puo' sempre organizzare la gara di miss muta bagnata...

ciao, dallarik

www.cicarudeclan.com


Ultimamente ti è presa la smania degli elenchi
-La mancanza di coordinazione è un problema facilmente risolvibile, se si ha un'interlocutore perlomeno
- idem per la capacità di esposizione, se pò fà
- il video si può sempre acquistare, ora ci sono anche dei bellissimi schermi TV da 80 pollici (o forse 40 non ricordo) dove con una chiavetta USB si può vedere di tutto e il risultato è sicuramente più bello di uno schermo PC, il costo è intorno ai 350,00 € credo che possiamo permettercelo
- Non mettiamo più lo striscione KONG, non è contemplato nel "contratto"
- Le magliette e le felpe possono essere esposte in ogni modo, anche "simpaticamente" tirando una corda e stendendole come fossero li ad asciugare, non si devono esporre tutte, basta una maglietta e una felpa
- I libri non c'erano perchè magari non vi siete coordinati con Cosimo La Gioia e non ve li ha spediti, ha bisogno solo di qualche giorno di preavviso
- La comunicazione potrebbe essere inclusa nel video, tempo fa Risoli e Alle Marchi ricordo fecero qualcosa di molto bello a una fiera in Emilia Romagna
- Miss muta bagnata ............. prrrrrrrrrrrrrrrr io propongo mister imbrago sexi, senza muta però che poi non vedo ahahahaha
seba Inserito il - 06 novembre 2011 : 14:54:34
Bisogna valutare a chi vogliamo rivolgerci ,
realtà nelle quali sanno già cosa facciamo e chi siamo (vedi raduno speleo) dove potremmo puntare a fare uno stand informativo su tecniche o simili
realtà come fiere o altro dove invece dobbiamo far conoscere cosa facciamo e chi siamo..per molti il canyoning si fa con il kayak..non dimentichiamolo

Bisognerebbe creare un video ad hoc su quello che è e che fa AIC-SNC supervisionato e realizzato da persone interne all'AIC-SNC che ne conoscono le realtà e come meglio rappresentarle.(corsi, PC,monitoraggio forre ecc)
Stesso discorso per una brochure ad hoc

Di video di canyoning ce ne sono a volontà sia su AIC-TV che su you tube da dove attingere, non tutti in HD e non tutti splendidi , ma la scelta non manca.
Così come non credo che manchi la possibilità di avere un monitor da pc e un buon portatile per gli eventi, penso che chiunque gestisca uno stand se li possa procurare
Si potrebbe creare anche un dischetto ad hoc di video/foto per gli eventi in modo da avere uno standard comune

Ad es a Longarone abbiamo fatto girare a rotazione continua 6/7 video(alcuni dei quali usati anche su altri eventi AIC) e foto canyon.
I video sono quelli che hanno calamitato maggiormente l'attenzione.

Libri ed altro materiale sono utili sia per divulgazione sia per fare cassa, ma resta sempre il problema di farli girare per l'italia a seconda dell'evento

byez Seba
CanyonEast

Coord. Regionale F.V.G.
sebastiano.broili@canyoning.it
skeno69 Inserito il - 06 novembre 2011 : 13:07:48

>Non ci sono mai i libri.

A dire il vero la vendita di libri ha sempre garantito ottimi incassi, almeno fino al raduno ossolano.

Per tutto il resto bisogna valutare costi e benefici. Secondo me siamo in una fase in cui è prioritario non perdere soci piuttosto che sperare di trovarne di nuovi fra gli speleo.
Dallarik Inserito il - 06 novembre 2011 : 12:07:10
sicuramente c'e' da lavorare dal punto di vista dell'immagine, sia nei nostri raduni che soprattutto in quelli speleo, cosi' come in occasioni di eventi a cui l'AIC si presente "ufficialmente".
finora e' sempre stato che ci si da una mano e poi ci si arrangia ma a consuntivo i nodi vengono al pettine.
al raduno speleo avevamo piu' o meno il materiale dello scorso anno ad esclusione dei pannelli neri Ossola 2010 e di una foto di pietro torellini che aveva il vetro rotto. in piu' e' stato allestito un mancorrente che facesse un po' di sciato.
lo stand era un'aula della scuola, quindi grossa, e alla fine dei conti risultava vuota.

negativita':
- mancanza di coordinazione
- esposto erroneamente (ma temporaneamente) del materiale vecchio
- non abitudine a gestire un'esposizione (bisogna preparare un vademecum)
- manca uno schermo per proiettare video, che sono il nostro miglior biglietto da visita
- lo striscione Kong che appendiamo per abitudine e' fuorviante e catalizza l'attenzione
- abbiamo da vendere maglie e felpe ma non sappiamo come esporli
- non ci sono mai i libri
- manca la comunicazione che distingua la nostra attivita' dal contesto del raduno (e questo e' un punto ampissimo che include mille azioni e sfumature)

positivita':
- recuperati gli striscioni colorati AIC e SNC
- abbiamo materiale fotografico di qualita'
- avremmo anche materiale video di qualita'
- ci sono almeno 6 mesi per organizzarsi prima del prossimo raduno estivo e un anno prima del prossimo raduno speleo
- il raduno speleo e' l'occasione per alcuni soci di incontrare l'AIC

il ritorno monetizzabile durante il raduno speleo e' sempre stato esiguo, lo sappiamo; quello in immagine, se saremo in grado di lavorarci anziche' affidarci al caso, e' sicuramente tangibile e prioritario.
avere 1 o + soci che gestiscano il materiale da raduni/eventi sarebbe un'ottima cosa. resta il problema logistico ma e' sicuramente affrontabile.


PS per attirare l'attenzione si puo' sempre organizzare la gara di miss muta bagnata...

ciao, dallarik

www.cicarudeclan.com
chris748 Inserito il - 05 novembre 2011 : 19:04:47
ultima risposta poi torno nel silenzio...
nella mia mail e specie nella frase quotata da franz non c'è tragicità o negatività. Solo la consapevolezza che quello che si farà per il prox raduno non sarà il definitivo e trionfante successo. Ma solo la consapevolezza che sarà un passo in più per avvicinarsi a tale risultato. Quindi il contrario delle vostre interpretazioni... responsabili si responsabili no?? io ho PROPOSTO un idea (personale) tu hai nuovamente bocciato travisando.. c'è scritto chiaramente DEI SOCI e non UN SOCIO come responsabili...

au revoire

Chris

Christian Vento
cell 335 7957808
vento748@hotmail.com
Milena Argiolas Inserito il - 05 novembre 2011 : 17:41:37
Anche io non condivido la tragicità di Christian, la maggior parte dei torrentisti sono anche speleologi e giustamente sono impegnati col gli stand dei loro gruppi, salvo casi di dono dell'ubiquità la vedo dura, non capisco perchè si debba criminalizzare ciò, non eccelliamo al raduno speleo certo, ma poi lo facciamo ai nostri raduni.
Per quanto riguarda invece un responsabile, che ogni anno organizza il raduno speleo come si fa? il raduno è ogni anno in una località diversa è impensabile avere un'unico referente, poi se un martire ci fosse sarebbe bello, ma visto che non c'è, usiamo le nostre forze per tenere in piedi le cose che già abbiamo, il resto sarebbe grasso che cola
franzmc Inserito il - 05 novembre 2011 : 14:53:39
chris748 ha scritto:

Certo non è che nel giro di un anno si farà il salto di qualità, però si può iniziare a percorre questa strada.

Christian Vento



Non condivido toni cosi' tragici. Un anno? si puo' fare in molto meno, basta semplicemente impaginare e stampare quello che abbiamo gia'. E allora perche' non si e' fatto? Non ne ho idea, probabilmente nessuono ci ha pensato. Lo scorso anno a Casola avevamo lo stand in coabitazione nell'atrio della scuola e per trovar posto a tutto il materiale dovemmo appoggiarci alle strutture metalliche esterne nonche' occupare un corridoio laterale. Dove sia finita tutta quella roba non lo so, son sopravvissuti solo i 30x45 del procanyon, un po' poco. Il resto son solo polemiche sterili ed inutili, grullate.
Cio' detto passiamo all'operativo, ovunque sia il prossimo raduno (se decideremo di andarci), quel che serve ci sara'.


Francesco Michelacci
coordinatore regionale per la Romagna.
chris748 Inserito il - 05 novembre 2011 : 14:32:05
Questo ennesimo 'teatrino' (ironico) secondo me dimostra quanto AIC sia lontana dalla mentalità, spirito e significato del raduno speleo. Credo che debba esser valutata attentamente la futura presenza dell'Associazione a questo tipo di evento. Sicuramente da anni si parla di 'cambiare' lo stand ed il modo di presentarci, ma tra le mille chiacchere fatte, mai nessuno si è mai preso la briga di dire: IO SONO IN GRADO DI FARLO. Ritengo che il raduno speleo sia una vetrina importantissima, in quanto ci pone una reale possibilità di entrare a contatto con il nostro 'ipotetico bacino di utenza'. Chi dice: 'ma noi ci siamo da 13 anni, quindi se vogliono ci conoscono' credo che non abbia capito nulla della vita... se si vuole star in un raduno del genere, dobbiamo farlo alla grande. Non sarebbe male aver dei Soci che si occupino esclusivamente dei raduni. 'Aggredire' i passanti e convogliare l'attenzione, presentare filmati alle serate... Certo non è che nel giro di un anno si farà il salto di qualità, però si può iniziare a percorre questa strada.
Il resto?? è l'ennesima stronzata da speleobar.. non da Associane...

Christian Vento
cell 335 7957808
vento748@hotmail.com
marcommarco Inserito il - 05 novembre 2011 : 11:06:48
gio155 ha scritto:

E quel "mi piace" sotto a quel post che diceva "mi preparo a cordare i 127 Mt di corda nello zaino"?
gio155


Tu sei veramente un pazzo! Addio.
Milena Argiolas Inserito il - 05 novembre 2011 : 10:40:50
vai_trankillo ha scritto:

franzmc ha scritto:

pablog ha scritto:




Per lo stand l'affluenza e' stata piu' o meno la solita, nei periodi dovo ho presidiato io, gli altri ti diranno meglio. Qualcuno ha gia' rinnovato l'iscrizione.

Sicuramente occorre che implementiamo un kit da stand con materiale veloce da montare e indipendente dai muri a disposizione.

Pablo

_______________
Paolo Giannelli
Webmaster AIC



A mio avviso, partecipare a eventi del genere deve servire a suscitare interesse. Se di chi si affaccia allo stand viene in qualche modo catturata l'attenzione si puo' instaurare una migliore comunicazione ad ogni livello. Occorre puntare di piu' sulla cartellonistica informativa. Cosa facciamo oltre al procanyon?
Raduni, corsi, libreria, catasto...tutti temi da esplicitare.
C'e', fra chi transita, una minimissima parte di persone che conoscono aic e sanno cosa offra, tutti gli altri no, a qualcuno potrebbe interessare ma non si puo' recitare a memoria una favoletta ne' accontentarsi di offrire il bollettino.
Se vorremo essere al prossimo raduno varra'la pena implementare la nostra visibilita'.....mia opinione naturalmente.

Francesco Michelacci
coordinatore regionale per la Romagna.


Si, a dirla tutta, non è mancata la partecipazione di alcuni soci, che si sono alternati allo stand,
grazie a tutti gli intervenuti!!

Ma il nostro stand era assai poco interessante, per via della posizione e del poco impatto visivo che abbiamo offerto, dobbiamo pensare, come scrive Franz, ad un prodotto più ampio e curioso.


PURA VIDA
guido

Vicepresidente AIC
vai_trankillo@yahoo.it


E' da sempre così, ci mettono in un'angolo e chi s'è visto s'è visto, è il motivo per cui noi a suo tempo pensammo di non partecipare più all'evento, tanto impegno per niente
gioffri Inserito il - 05 novembre 2011 : 09:14:46
credo che sia davvero il caso di mettere la parola fine all'utilizzo del forum per sbrigare faccende personali spacciandole per faccende AIC. E lo dico nei confronti di tutti, mè compreso!
A questo punto si tratta solo di problemi personali tra alcune persone e nello specifico alcuni soci e un non socio. Comunque persone che agiscono per loro nome e per loro conto, e quindi non imbastiamogli intorno il teatrino con sopra la scritta AIC, quì e nella vita reale, fatta di persone reali che agiscono liberi di sbagliare, ma sempre e solo per loro conto.

Ho appena fatto un giro in Facebook e li ho visto che qualcuno si è già sfogato, come dice Giorgio ci sono le e-mail personali, i telefoni e se ci sono delle persone che vogliono chiarirsi, si possono, denunciare, insultare e perfino picchiare se vogliono. Affari loro!!!

Con questo AIC non c'entra niente e smettiamo di metterla in mezzo!

Ciao.
Gianfranco
gio155 Inserito il - 05 novembre 2011 : 08:26:36
Mi permetto di rispondere io:
-A MIO parere ti si può collocare nella prima e nell'ultima riga.
Ti spiego:
Questo post è nato per avere informazioni su come sia andato il raduno allo stand AIC. Quello che è successo nella notte allo speleobar non credo sia di interesse torrentistico o associativo. Al massimo sarà chi è stato "colpito" da calci e pugni a segnalare nelle appropriate sedi gli aggressori, ma se non ho capito male, di calci e di pugni non ce ne sono stati quindi non capisco dove sia questa violenza, ma poco importa!
Ti ricordo anche che quando ti allenavi sulla tua piattaforma privata parlavi di calci nel ... e tanto altro ancora!
Dici di non stare ne da una ne dall'altra parte....sei sicuro? E quel "mi piace" sotto a quel post che diceva "mi preparo a cordare i 127 Mt di corda nello zaino"? Cerchiamo di essere almeno coerenti!
PER FAVORE, ripeto, PER FAVORE, smettiamola di infestare il forum con post di basso livello, ci sono le mail private e si può mettere in copia chi si vuole se proprio non si può fare a meno di scrivere, ma arrivare in un paese estero e sentirsi dire "ah, abbiamo visto e letto le vicende del video su youtube" è davvero ridicolo e se sei così imparziale dovresti essere d'accordo!

Haloaa


gio155

"la vita è troppo breve per bere del cattivo vino"
marcommarco Inserito il - 04 novembre 2011 : 23:41:09
Dallarik ha scritto:

marcommarco ha scritto:
per lo stand non lo so, ma per il resto mi dicono che ci siamo, ehm...distinti



FEDE78 ha scritto:
Il tutto si è svolto ...



...
chi cerca un palcoscenico per le proprie esternazioni lo cerchi altrove.
chi cerca un campo di scontro per affermare il proprio ego lo cerchi altrove.
chi fa della violenza verbale o fisica il proprio modo di comunicare lo faccia altrove.
chi si nasconde ostinatamente dietro a pseudonimi o, peggio, ad altre persone si manifesti altrove.
chi trae dalle discussioni esclusivamente spunti per diatribe personali esterni il proprio disagio altrove.



dallarik

www.cicarudeclan.com


Non rientrando in nessuna delle categorie da te elencate ti chiedo per quale motivo mi hai 'quotato' nel tuo intervento. Solo perchè ho scritto "per il resto mi dicono che ci siamo, ehm...distinti" ? mi sembra pochino per coinvolgermi così, dato che per contro io non ho tirato in ballo nessuno, tantomeno l'associazione o il direttivo. Mi sono limitato a rispondere a Skeno, stando volutamente sul generico proprio perchè: A) non ero presente, a me i fatti erano solo stati riportati B) visto che nel frattempo nessuno aveva citato questo grave episodio e tantomeno ne aveva preso fortemente e pubblicamente le distanze, come invece ci si potrebbe e dovrebbe aspettare in una società civile, mi è parso il minimo buttarla lì. Nel farlo non mi pare proprio di aver offeso nessuno ne di aver tirato in ballo il direttivo, non penso proprio di aver mancato di rispetto ai tuoi 13 anni di lavoro o a quello di altri.
In compenso credo, e te la dico tutta visto che dopo il tuo intervento ho la sensazione che si preferisse lasciare cadere la cosa non parlandone affatto, che in occasione di fatti così palesemente gravi una associazione debba schierarsi apertamente e dichiarare pubblicamente che tali episodi non sono tollerabili. Limitarsi a sanzionare chi scrive castronerie sul forum o pubblica video del menga non basta. Occorre prendere le distanze da TUTTI i gesti sconsiderati e mi pare che i più gravi e pericolosi vengano da un'altra parte...quindi fratello, non prendertela con me che non sto ne da una parte ne dall'altra. Ok?
Con la massima cordialità, torniamo pure on-topic.
Grazie, buon lavoro.


dirtsee Inserito il - 04 novembre 2011 : 23:25:15
dobbiamo pensare, come scrive Franz, ad un prodotto più ampio e curioso.
PURA VIDA
guido

e soprattutto non scarterei un'eventuale idea di montare un video da presentare ....
Haloaa...
gio155

ma potevate dirmelooo , avevo giusto quello che faceva al caso vostro appena sfornato , ancora caldo , anzi bollente !

L'acqua stagnante non ? buona da bere , solo quella che scorre ha un buon sapore
aloha
www.canyoningalpigiulie.com
pablog Inserito il - 04 novembre 2011 : 22:01:46
Per quanto riguarda la presenza al raduno speleo avere uno stand un minimo accattivante con cartelloni illustrativi della nostra attività, dei nostri progetti sarebbe sicuramente una presentazione migliore di quella attuale.
Sicuramente è una cosa su cui farci una pensata.

Il posto assegnatoci quest'anno era sicuramente poco felice al contrario dello scorso hanno che era insieme a gli speleo del progetto Sebino che hanno avuto moltissime visite e noi di conseguenza.
Sicuramente l'organizzazione di Casola ci ha tenuto in considerazione maggiormente.

Pablo

_______________
Paolo Giannelli
Webmaster AIC
skeno69 Inserito il - 04 novembre 2011 : 21:37:33
Condivido quanto dice Luca.
Ma la violenza fisica è una spiacevole novità anche per AIC e va condannata ben più aspramente.
Fra tutte le bassezze elencate è sicuramente la peggiore.

Tornando a bomba, io da anni dico che la presenza al raduno speleo è più che altro un atto dovuto, perché in effetti gli stand sono sempre a puttenburgo in posti con pochissimo passaggio. Anche lo stand più spettacolare rischia di passare inosservato.
Dallarik Inserito il - 04 novembre 2011 : 20:10:16
marcommarco ha scritto:
per lo stand non lo so, ma per il resto mi dicono che ci siamo, ehm...distinti



FEDE78 ha scritto:
Il tutto si è svolto davanti gli occhi di tutti, compresi quelli dei vertici del cd, commensali dei provocatori, tra bicchieri di vino rovesciati in testa a tradimento, bicchieri di birra lanciati in faccia, insulti, intimazioni ad andare fuori per chiarire la questione con le mani. Sono volati anche un pugno ed un calcio, per fortuna andati a vuoto, tutto ciò a senso unico.



chiariamo una volta per tutte che l'associazione riunisce chi diavolo ha voglia di parteciparvi con l'ESCLUSIVO E SOLO scopo di fare aggregazione nella promozione del torrentismo.
punto e basta, questo e'.

chi cerca un palcoscenico per le proprie esternazioni lo cerchi altrove.
chi cerca un campo di scontro per affermare il proprio ego lo cerchi altrove.
chi fa della violenza verbale o fisica il proprio modo di comunicare lo faccia altrove.
chi si nasconde ostinatamente dietro a pseudonimi o, peggio, ad altre persone si manifesti altrove.
chi trae dalle discussioni esclusivamente spunti per diatribe personali esterni il proprio disagio altrove.


questo e' un forum di torrentismo e il direttivo dell'AIC non e' ne' l'insegnante di sostegno per i diversamente torrentisti ne' tanto meno la pubblica sicurezza.
tirare in ballo l'associazione e il direttivo attuale in questa situazione e' oltremodo pazzesco e vile.

per rispetto di quanto costruito in 13 anni di lavoro da alcune persone (e mi ci metto in mezzo, Rispettosamente accodato ad alcuni) metto fine a questa discussione nata da uno di quei pochi che costruisce senza sosta da 13 anni, a cui evidentemente interessa la vita associativa e non le diatribe personali.


chi vuole sapere cosa e' successo al raduno me lo puo' chiedere personalmente senza avvelenare ulteriormente questo forum.

dallarik

www.cicarudeclan.com
gio155 Inserito il - 04 novembre 2011 : 19:29:37
Sono d'accordissimo su quanto scrivono Franz e Guido. Partendo dal fatto che lo stand era sistemato in un punto un pochino fuori dalla visuale dei partecipanti,sarebbero comunque da rivedere un po' di cose tipo (materiale esposto, cartellonistica e fotografie...) e soprattutto non scarterei un'eventuale idea di montare un video da presentare durante le varie proiezioni (secondo me verrebbe tranquillamente accettato) che riproponga tutte le svariate iniziative di AIC, dalle singole uscite, ai raduni, ai corsi, pro canyon, pulizia forre, progetto C6 e chi più ne ha più ne metta!
C'è un'anno a disposizione, quindi come dice giustamente Marcello..."ADOSS COI FORRE"!

Haloaa...

gio155

"la vita è troppo breve per bere del cattivo vino"

InfoCanyon by AIC © 2000-10 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,17 secondi. Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000