Logo del catasto forre AICLogo di AIC-WikiInfoCanyon by AICLogo canale AIC TV su You TubeLogo di AIC-Facebook

InfoCanyon by AIC
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ] Privacy e cookie ]
 Tutti i Forum
 INFOCANYON - ITALIA
 Trentino Alto Adige
 Rio Margherita - Settequerce

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale Inserisci linkInserisci EmailInserisci FlashInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML OFF
* Il Codice Forum ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]
Seleziona altre faccine

   Allega file
  Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
   

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
erwink Inserito il - 09 maggio 2005 : 08:46:11
Domenica 8 maggio abbiamo iniziato i lavori per la sistemazione degli armi nel Rio Margherita. Con questa prima uscita abbiamo fatto quasi tutti i fori, successivamente entreremo a resinare.
Scorrimento dell'acqua minimo.
Erwin Kob, Gabriella Russo, Marco Biasioni, Marco Emer.
14   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le pi recenti)
Giacomo92 Inserito il - 18 marzo 2016 : 17:20:36
Percorsa ieri con portata buona che ha reso la discesa divertente. Giornata soleggiata e temperatura mite, avvistati alcuni camosci sui ripidi pendii boscosi durante l'avvicinamento dal basso. Forra breve e discontinua nella prima parte, ma si riscatta alla grande con le cascate finali. Armi in ordine, acqua un po' torbida ma importa poco quando non si pu tuffare

Potrebbe esser peggio, potrebbe piovere!
erwink Inserito il - 08 settembre 2014 : 17:46:39
Attenzione!!!
A seguito dei violenti temporali e delle bombe d'acqua dei giorni scorsi, mi hanno comunicato che nel Rio Margherita sono cadute ben quattro frane. La prima ha colpito il sentiero d'entrata, dopo la briglia.
La seconda scesa dopo la seconda calata, senza creare grossi problemi.
La terza quella pi voluminosa, subito dopo l'ultima calata: venuta gi dal vallone parallelo alla forra, riempiendo buona parte di questo.
Infine, un'ulteriore frana nel greto, lungo il tratto che porta all'uscita del bosco, ha divelto alcuni alberi.

Erwin
vai_trankillo Inserito il - 24 giugno 2014 : 15:27:41
http://lnx.canyoning.it/index/forra/cod/BZ006

PURA VIDA
guido

Vicepresidente AIC
vai_trankillo@yahoo.it
andrew78 Inserito il - 27 giugno 2011 : 14:36:47
Sceso domenica in compagnia del gruppo di Rovereto, forra breve, ma molto carina soprattutto nella sua parte finale, armi in ordine, portata 60 ls circa sicuramente ha aumentato il divertimento della discesa, sole caldo e maniche corte, insomma una goduria.

andrew78
FONDATORE DEI R.I.G :-)
andrew.forni@tiscali.it
davidov Inserito il - 20 maggio 2011 : 19:42:46
30.1. We were in the canyon of Rio Margherita.Water flow was fairly favorable and all anchors were O.K.I can say that the canyon is beautiful only from afar and for the good pictures.

by david
erwink Inserito il - 26 marzo 2011 : 21:48:38
Percorsa oggi con Gabriella e Laura. Condizioni ottimali, 100 l/sec, da sfruttare :-)
Gli ancoraggi sono tutti in ottime condizioni.

Erwin
erwink Inserito il - 14 luglio 2008 : 09:48:29
Percorso sabato 12 luglio 2008 in condizioni ottimali. I temporali della notte ci hanno donato uno scorrimento di 80-100 l/sec di acqua pulita.

Vista la finestra di sereno prevista per la giornata, ci siamo alzati con calma (tanto la forra dista meno di 15 min da casa...) e abbiamo provato a fare l'avvicinamento a piedi, senza dover fare navetta con l'auto.
Da dove si lascia l'auto a valle, si attraversa la strada e si raggiunge il maso posto di fronte (se guardate la planimetria del Pro-canyon, il maso ? indicato con il nome "Datumhof"). Da qui, si risale sul sentiero, contrassegnato da segnavia bianco-rosso, in direzione Monticolo-Montiggl. Poich? a monte stanno costruendo un nuovo fabbricato residenziale, il sentiero spesso ? stato sostituito dalla strada di cantiere. Seguitela tranquillamente sino al cantiere e, dopo averlo passato, continuate sul sentiero a sinistra, sino a quando costeggiate il torrente; a questo punto, o arrivate sino all'entrata convenzionale (briglia con scala metallica) oppure potete scendere anticipatamente lungo la scarpata, in prossimit? della soglia della prima briglia che vedete, ove troverete il primo armo. Con calma, si impiegano circa 45-50 min.

Una curiosit?: alla base della seconda calata c'erano due fix da 10, credo messi nel 2001 durante un'esercitazione. Poich? avevano i dadi svitati sino alla sommit?, ho provato a riavvitarli, ma uno dei due fix girava a vuoto. Allora, ho pensato di renderlo inutilizzabile con qualche colpo di martello. AL terzo colpo, si ? spezzato come burro. Stessa sorte per il secondo. Evidentemente, non erano inox e la corrosione aveva lavorato molto bene. Morale: non fidatevi dei fix che trovate, soprattutto se non siete pi? che sicuri del materiale impiegato!

Ciao
Erwin



La terza calata - C16:

101,86 KB

Sulla calata da 55 - C16:

90,24 KB

La C55 vista dal basso:

67,26 KB

Sequenza C55 e ultima calata C27:

87,87 KB
dg Inserito il - 23 luglio 2007 : 15:49:13

...bel lavoro laboriosissimi nord-estini!! Vedervi in magliettina , ripensando alla schifezza che tumultava durante il corso, fa un filin di ..tenerezza!
erwink Inserito il - 23 luglio 2007 : 09:57:15
E anche il Rio Margherita ? Procanyon!
Sabato scorso, grazie al "sacrificio" di Giorgio e Gabriella, abbiamo approffittato della giornata pi? calda e siccitosa dell'anno per ultimare i lavori.

I due fidi assistenti:

94,4 KB

La giornata non era calda, di pi?: rovente. E, ovviamente, la forra era ormai secca. E pensare che dieci giorni fa c'era uno scorrimento invidiabile, sigh...
Almeno, non abbiamo dovuto usare le mute.

Con l'occasione, abbiamo messo la targhetta Procanyon e recuperato tutti i vecchi armi.

La posa della targhetta:

81,71 KB

La targhetta Procanyon a fine lavori:

101,4 KB

Sopra la grande calata finale (16+55):

94,73 KB

La forra ? breve, ma vale senz'altro la discesa per la bellezza dell'ambiente e il colore della roccia.

Il relais sul C55:

70,37 KB

Sopra il C55:

65,32 KB

Ed ora, un paio di foto da confrontare con quelle del 2005; notate l'assenza del caffelatte...

C55:

71,57 KB

Sull'ultima calata, C27:

95,85 KB

A breve nell'area ProCanyon l'aggiornamento e la scheda definitiva.
Rispetto a quanto gi? pubblicato, siamo stati costretti a variare l'accesso a valle, in quanto una "simpatica" indigena ci ha interdetto il passaggio su una strada che porta al torrente. Pazienza, il nuovo percorso si ? rivelato pi? comodo.
In pratica, superato l'abitato di Settequerce (per chi proviene da Bolzano), si parcheggia un auto direttamente lungo la statale, subito dopo il ponticello che sovrasta il Rio Margherita e in prossimit? della zona artigianale, davanti alla sede dell'Unifix (quota=257).

Per il rientro, usciti dal torrente basta costeggiare sempre l'argine orografico destro dello stesso, sino a trovare una strada sterrata. Si continua quindi su questa, proseguendo nella stessa direzione del torrente sino ad arrivare alla statale. Verso la fine, la strada sterrata si restringe e diventa un sentiero in mezzo al bosco.

Grazie ancora a Gabriella e Giorgio!!!

Ciao
Erwin
erwink Inserito il - 31 marzo 2006 : 08:56:13
In questi giorni la portata del Rio Margherita ? ottimale per una discesa "bagnata" a dovere. Visto da fuori, non dovrebbero esserci problemi nel percorrerlo. E l'acqua ? pulita.
Ciao
Erwin
malefico Inserito il - 24 settembre 2005 : 20:57:30
un croissant alla mer..volevo dire un pain au chocolat, dai ? stato bellissimo e corroborante sguazzare nei liquami in questione e poi abbiamo appreso che un corpo immerso per 50 metri nel fango non riceve alcuna spinta uguale e contraria ma sopravvive..la fisiologia ha fatto passi da gigante in seguito agli studi pubblicati , letti gli articoli su "Lancet"?
p.s. ricordo ancora l'utilizzo dell'acqua minerale per lavare gli occhiali di Maria offuscati dalla "pauta" ( fango n.d.r.) che scorreva miscelata a frazioni minime di acqua.
erwink Inserito il - 19 settembre 2005 : 08:45:41
Non ti sei sentito un po' come una brioche?
Erwin
malefico Inserito il - 16 settembre 2005 : 19:29:40
..mai sceso un torrente nel caffe-latte! :)
erwink Inserito il - 16 settembre 2005 : 14:56:03
In occasione del corso SNC 0504, domenica 11/09/05, nonostante un violento acquazzone, ? stato completato il riarmo del Rio Margherita. Tutti gli armi sono composti da catene resinate o da due anelli resinati non collegati. E' anche stato tolto il vecchio e ormai inutile cavo d'acciaio che collegava l'armo sopra la calata da 50 con un vecchio spit sulla roccia retrostante.

Ora gli armi sono classificati come "eccellenti".

L'acquazzone che ci ha colti all'inizio della discesa, ha provocato un'ondata di piena che, come abbiamo potuto verificare personalmente, non ha creato alcun problema. Avevo gi? visto il Rio Margherita in piena dall'esterno, e pertanto sapevo quale sarebbe potuta essere la sua portata massima. Inoltre, ? una forra molto aperta, nella quale l'acqua riesce ad allargarsi.

All'inizio, dopo circa mezz'ora dalle precipitazioni, il livello dell'acqua ? salito di una ventina di centimetri, per ridiscendere dopo alcune decine di minuti.

La cosa sembrava ormai passata, quando a un'ora esatta dall'acquazzone, ho udito il classico rombo che si faceva sempre pi? vicino. Ho avvisato gli amici di sotto, che non si erano ancora accorti di nulla e dopo alcuni secondi ? arrivata l'ondata. Per fortuna, era solo rumore. L'acqua si ? alzata all'improvviso di una ventina di centimetri. Particolare curioso: quando ho raggiunto la squadra che era pi? avanti, nella zona dei saltini disarrampicabili, loro non si sono accorti praticamente di nulla, segno che l'ondata ? riuscita a espandersi nel greto.
Unico grosso inconveniente ? stato l'aver dovuto continuare la discesa sotto cascate sature di fango. Un po' di terme non fanno mai male ;-)

Immagine:

61,56?KB

Immagine:

51,89?KB

Immagine:

61,23?KB

Erwin

InfoCanyon by AIC © 2000-10 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina stata generata in 0,16 secondi. Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000