Logo del catasto forre AICLogo di AIC-WikiInfoCanyon by AICLogo canale AIC TV su You TubeLogo di AIC-Facebook

InfoCanyon by AIC
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ] Privacy e cookie ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 ESPLORAZIONI NUOVI CANYON
 Esplorazioni Estero
 U.S.A. - Arizona - Grand Canyon - Affluenti
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pascal
Torrentista Seriale


Prov.: Sondrio
Città: Cino


282 Messaggi

Inserito il - 18 giugno 2010 : 22:05:47  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Pascal Invia a Pascal un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

Le ultime esplorazioni del 2010, anzi direi le prime dell'anno per me....e se continua così, sempre alla grande !!!

http://www.valbodengo.com/ValBodengo/GrandC1.html

e le 3 pagine successive...



Pascal

TekShark
Torrentista Chiacchierone


Prov.: Sondrio
Città: Cosio Valtellino


317 Messaggi

Inserito il - 19 giugno 2010 : 09:59:28  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di TekShark Invia a TekShark un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Complimenti!!!
Torna all'inizio della Pagina

skeno69
Moderatore



Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: Genova


2126 Messaggi

Inserito il - 21 giugno 2010 : 09:02:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di skeno69 Invia a skeno69 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Molto interessante!
Complimenti a Pascal ed al suo spirito espolorativo!

Anche io sono stato in USA il mese scorso, per fare il turista.
Ma sono comunque riuscito a fare una discesa torrentistica a Zion National Park in Utah (metterò le foto, appena le avrò selezionate...).
Siamo andati con un "local" che ci ha raccontato di come gli affluenti del Glen Canyon (ovvero del Lake Powell, che non è altro che il Glen Canyon allagato) siano circa 500 e tutti o quasi tutti da esplorare.
Lui ed i suoi compari ne stanno scendendo un po' e tutti in stile rigorosamente "trad" (se vogliamo mutuare il termine dall'arrampicata).
La loro filosofia è di mantenere quella particolare area assolutamente intonsa: esplorare, non recensire, non attrezzare. Chiunque ripeterà il canyon avrà le stesse sensazioni di un esplorazione.

La cosa è possibile per le particolari condizioni che si trovano in zona. Sono "slot" canyon strettissimi, in cui è possibile scendere in opposizione camini anche abbastanza alti. Poi c'è qualche arbusto e soprattutto c'è molta sabbia con cui fare gli ancoraggi. Come?
Si sono inventati un accrocchio da usare come corpo morto. E' un sacco che riempiono di sabbia e che ha una corda di rilascio. Una volta scesi tutti, si tira la cordicella, il sacco si apre, la sabbia esce e si recupera tutto. Fantasioso e rischioso ma verosimile. La persona sembra seria ed affidabile.

C'è tutto un mondo intorno, cantavano i Matia Bazar.

Ciao
Skeno



Torna all'inizio della Pagina

forzaparis
Amministratore



Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: Cagliari


442 Messaggi

Inserito il - 21 giugno 2010 : 09:42:03  Mostra Profilo Invia a forzaparis un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cristina, una ragazza sarda che vive da tempo nello Utah, si dedica a questa attività e mi aveva descritto proprio questa tecnica dei sacchetti di sabbia, loro lo chiamano "canyoneering".
Per chi fosse interessato:
http://www.ajroadtrips.com/go/

Guido
Spaccaforra Sardegna Canyoning
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
InfoCanyon by AIC © 2000-10 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,15 secondi. Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000