Logo del catasto forre AICLogo di AIC-WikiInfoCanyon by AICLogo canale AIC TV su You TubeLogo di AIC-Facebook

InfoCanyon by AIC
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ] Privacy e cookie ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 TECNICHE
 PROGRESSIONE
 Posizione delle mani rispetto al discensore.
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione   

pablog
Amministratore



Regione: Emilia Romagna
Prov.: Ravenna
Città: Ravenna


790 Messaggi

Inserito il - 20 gennaio 2011 : 15:44:12  Mostra Profilo Invia a pablog un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sposto qui una discussione iniziata da Orbital in una discussione sul calendario 2011.

"Complimenti per la qualità delle foto pubblicate e per la grafica. Però ho notato un particolare: in molte foto, a partire da quella in copertina, il soggetto tiene una mano sopra il discensore.
Io utilizzo abitualmente il pirana, e mi risulta che una delle regole auree (almeno per chi proviene dall'arrampicata e dall'alpinismo) prevede che entrambe le mani stiano sotto il discensore;in effetti, è perfettamente inutile, anzi pericoloso, tenere una mano sulla corda in alto.
Cosa ne pensate ?"

_______________
Paolo Giannelli
Webmaster AIC

teletottes
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Oristano
Città: Oristano


213 Messaggi

Inserito il - 20 gennaio 2011 : 16:04:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di teletottes Invia a teletottes un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sono del parere che su terreno poggiato, una mano sulla corda a monte del discensore
consenta una progressione più "comoda"...
diversamente in verticale o strapiombo è "meglio" che entrambe le mani controllino la corda a valle dell'attrezzo...
Ciao Ciao...

Jose
Torna all'inizio della Pagina

andrew78
Torrentista Grafomane




1001 Messaggi

Inserito il - 20 gennaio 2011 : 18:58:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di andrew78 Invia a andrew78 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
personalmete tengo una mano sotto e una sul discensore, così in caso di poco grip sono pronto a parare la musata su roccia!! tenendole in questo modo puoi liberare facilmente quella di cui hai bisogno in fretta e sicurezza.
ultima costatazione, usando l'hydrobot la mano sul discensore può evitare rare spiacevoli sorprese, personalmente non mi è mai capitato però!!!


andrew78
FONDATORE DEI R.I.G :-)
andrew.forni@tiscali.it
Torna all'inizio della Pagina

orbital
Torrentista Introverso

Prov.: Sondrio


41 Messaggi

Inserito il - 21 gennaio 2011 : 09:51:41  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di orbital Invia a orbital un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non capisco la funzione della mano SUL discensore, se non quella di incastrarsi nelle corde in modo mooolto doloroso!
Per il resto, ribadisco che secondo me la mano sopra il discensore genera solo una falsa sensazione di controllo della calata. La posizione è particolarmente pericolosa per i neofiti ma in condizioni problematiche potrebbe trarre in inganno anche persone più esperte; quindi, nel dubbio, è sempre meglio abituarsi a una gestione corretta dell'attrezzatura.
Torna all'inizio della Pagina

andrew78
Torrentista Grafomane




1001 Messaggi

Inserito il - 21 gennaio 2011 : 11:30:39  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di andrew78 Invia a andrew78 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
orbital ha scritto:

Non capisco la funzione della mano SUL discensore, se non quella di incastrarsi nelle corde in modo mooolto doloroso!
Per il resto, ribadisco che secondo me la mano sopra il discensore genera solo una falsa sensazione di controllo della calata. La posizione è particolarmente pericolosa per i neofiti ma in condizioni problematiche potrebbe trarre in inganno anche persone più esperte; quindi, nel dubbio, è sempre meglio abituarsi a una gestione corretta dell'attrezzatura.


mi trovi in disaccordo per due motivi
1 perchè scendo così da sempre e non mi è mai capitato di incastarmi.
2 perchè non è affatto falsa la sensazione di controllo impugnando il discensore, anzi agendo su più di un punto di attrito dello stesso riduci la forza necessaria a rallentare la discesa.


andrew78
FONDATORE DEI R.I.G :-)
andrew.forni@tiscali.it
Torna all'inizio della Pagina

skeno69
Moderatore



Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: Genova


2126 Messaggi

Inserito il - 21 gennaio 2011 : 11:59:15  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di skeno69 Invia a skeno69 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
teletottes ha scritto:

Sono del parere che su terreno poggiato, una mano sulla corda a monte del discensore
consenta una progressione più "comoda"...
diversamente in verticale o strapiombo è "meglio" che entrambe le mani controllino la corda a valle dell'attrezzo...
Ciao Ciao...

Jose


Quoto.

Ciao
Skeno
Torna all'inizio della Pagina

carlasilvia
Torrentista Introverso

Prov.: Genova
Città: genova


40 Messaggi

Inserito il - 21 gennaio 2011 : 13:13:49  Mostra Profilo Invia a carlasilvia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
a prescindere che 2 mani sulla corda sono sempre meglio che 1 , sarà una questione di abitudine.
per dire, nelle discese appoggiate avere una mano sulla corda a monte del discensore secondo me intralcia l'equilibrio che vai a cercarti spostando il peso a valle.
ovviamente relazionato al modo che io ho di scendere.
a me capita di usare la mano incriminata nei cambi di pendenza in corda doppia per stabilizzare la discesa, essendo il sistema più solidale che in singola

ciao ciao
silvia
Torna all'inizio della Pagina

erwink
Moderatore



Regione: Trentino - Alto Adige
Prov.: Bolzano
Città: Bolzano


436 Messaggi

Inserito il - 21 gennaio 2011 : 15:28:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di erwink Invia a erwink un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La posizione più corretta della mani è indubbiamente a valle del discensore.

Diciamo subito che in alpinismo è più facile tenere le mani in basso, perché il discensore (piastrina, secchiello, ecc.) è collegato non direttamente all'imbrago, ma su di una fettuccia, in modo da spostarlo verso l'alto e renderne più agevole la trattenuta della corda a valle con le due mani.
Diciamo però anche che in alpinismo si usa un autobloccante come sicura, da far scorrere sulla corda con una delle due mani.

Nel canyoning non usiamo il cordino autobloccante (e non ci addentriamo in questo post sul perché), aumentando quindi i rischi di caduta nel caso si molli la presa dalla corda.
Tenere una mano sul ramo di corda a monte del discensore, se è vero che ci può aiutare nel mantenere l'equilibrio, aumenta però il rischio che, in caso di caduta/scivolamento, farebbe stringere istintivamente la corda al di sopra del discensore, mollando la presa sul ramo di corda che invece frena veramente (quello a valle). E' una manovra istintiva e logica: quando si cade, viene più facile appendersi, piuttosto che tenere un qualcosa in basso.

In alcuni casi, avete tutti ragione, è sicuramente più comodo aiutarsi nell'equilibrio tenendo una mano al di sopra; ma, appunto, va valutato con estrema attenzione, riconoscendo il pericolo.

Un buon compromesso, soprattutto con il pirana, è quello di tenere la corda a valle con una mano e con l'altra impugnare lo stesso ramo di corda insieme al moschettone del pirana.

Erwin
Torna all'inizio della Pagina

Tapullante
Torrentista Seriale


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: genova


233 Messaggi

Inserito il - 21 gennaio 2011 : 16:16:36  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Tapullante Invia a Tapullante un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
quoto Erwin, anche se devo dire di essere uno di quelli che scendono quasi sempre con una mano sotto e una sopra, per questioni di equilibrio e protezione in caso di scivolata; capita spesso di scivolare e devo dire che molte volte la mano sopra mi ha riparato da brutte facciate, ma non ho mai lasciato andare la corda con la mano di sotto (probabilmente non sarei qui a raccontarlo se lo avessi fatto). In qualche modo l'istinto si è adattato alla situazione, e ricordo bene che questo "adattamento" mi è venuto fin da subito
Torna all'inizio della Pagina

seba
Moderatore



Regione: Friuli-Venezia Giulia
Prov.: Udine
Città: udine


854 Messaggi

Inserito il - 21 gennaio 2011 : 18:15:56  Mostra Profilo Invia a seba un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Le mani sotto sono sicuro meglio, io tendo a usare sia una mano sotto e una sul discensore(come detto da Erwin)sia una sopra e una sotto (molto meno) e la maggior parte delle volte faccio scorrere la corda tra le mani.

Personalmente far scivolare la corda tra le mani mi permette di modulare meglio la discesa, specie se nel vuoto, semplicemente aumentando o meno la pressione delle mani sulla corda.
Ovviamente l'uso dei guanti diventa fondamentale specie per rallentare in caso di discese abbastanza veloci.

Una volta presa la "mano" si riesce a scendere a velocità diverse a seconda delle situazioni ed ad evitare eventuali yo-yo dovuti a degli stop imporvvisi, semplicemente chiudendo leggermente le mani intorno alla corda



byez Seba
Coord. regionale FVG
sebastiano.broili@canyoning.it
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione   
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
InfoCanyon by AIC © 2000-10 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,25 secondi. Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000