Logo del catasto forre AICLogo di AIC-WikiInfoCanyon by AICLogo canale AIC TV su You TubeLogo di AIC-Facebook

InfoCanyon by AIC
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ] Privacy e cookie ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 INFOCANYON - ITALIA
 Abruzzo
 Malanotte
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore  Discussione Discussione Successiva  

alex_desi
Torrentista Chiacchierone


Prov.: Roma
Città: Roma


303 Messaggi

Inserito il - 16 agosto 2005 : 10:55:10  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di alex_desi Invia a alex_desi un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sceso domenica 14 agosto 2005

La famosa sbarra, di cui si parla nelle varie relazioni,
non c'? pi?. La strada ? asfaltata. Si puo' arrivare fino
alla partenza del sentiero-sterrata che conduce al Peschio.
Addirittura si potrebbe percorrere la sterrata in auto
almeno fino al tornate in corrispondenza del quale esce il
sentiero proveniente dalla galleria del Ruzzo. Cos? facendo
si puo' arrivare alla fonte del Peschio in 1h di cammino.

Portata buona per la stagione, intorno ai 50-60 lt/s.
Gli ancoraggi sono a volte singoli, fare attenzione
anche ai numerosi salti non armati, che vanno concatenati.
Per scendere la cascata finale NON servono corde da 80,
esiste un primo frazinamento dopo 15-20 mt (ben visibile
dalla captazione), poi dopo circa 40m c'? un secondo
frazionamento dal quale con altri 35m si arriva in fondo.
Di conseguenza regolatevi in base al numero dei componenti
del gruppo. Noi eravamo in 3 con 2 corde da 60 (sarebbero
bastate anche 2 da 50), sui frazionamenti si sta comodissimi
in 3 e si possono fare dei relais.

ATTENZIONE al nevaio che sta alla confluenza con Fossaceca.
Abbiamo escluso l'idea di aggirarlo visto che i lati erano
pericolanti. L'attraversamento all'interno va valutato
attentamente!! La volta ? crollata in pi? punti, in altri
presenta profondi crepacci. Il salto da 10 prima della
briglia e quindi dell'uscita per la galleria del Ruzzo,
va armato su un cordone posto a terra sotto un masso,
l'ancoraggio originale ? coperto dal nevaio. Da qu? fino
alla briglia (poche decine di metri) il nevaio ? collassato
e si attraversa un caos di blocchi di ghiaccio fumanti
(sembra di essere in un enorme congelatore), poi in
corrispondenza della briglia c'? ancora un arco di
ghiaccio (quanto resister???)

Saluti
Alex

davidex
Torrentista Chiacchierone



384 Messaggi

Inserito il - 27 maggio 2007 : 18:48:21  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di davidex Invia a davidex un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scesa oggi con circa 10 lt/sec sull'ultima cascata prima della briglia.Alveo ingombro di tronchi, foglie etc.Molti attacchi sono singoli e c'? roba un po' vecchia.
Torna all'inizio della Pagina

pocc79
Torrentista Neofita


Regione: Lombardia
Prov.: Sondrio
Città: livigno


16 Messaggi

Inserito il - 20 settembre 2010 : 10:40:17  Mostra Profilo Invia a pocc79 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
sceso ieri in compagnia di Mirco Danilo Susanna Marco Francesco .
Avvicinamento in 1.30 per la comoda sterrata, arrivati all'attacco del malanotte siamo stati colti da una nebbia causata da nuvole basse che non facevano preagire niente di buono un attimo di esitazione e la decisione di entrare.
Scorrimento nella parte iniziale buono per la stagione, armi tutti singoli per la prima parte, hanno cambiato due cordini perchè ritenuti poco affidabili.
Arrivati nelle vicinanze della briglia di captazione precisamente nelle vicinanze del tunnel visibile seguendo a destra un sentiero in cemento siamo stati colti da una copiosa piovuta che ha fatto innervosire molto le acque con una velocità sorprendente, abbiamo optato di scendere lungo il sentiero a sinistra del torrente dove la prima parte è composta da cemento e la seconda un sentiero su erba ben visibile che porta alla captazione dove si effettua la calata più alta ma purtroppo asciutta perchè risucchiata tutta.
La calata frazionata in tre punti abbastanza comodi, hanno cambiato un cordino nel frazionamento, peccato che non l'abbiamo goduta in pieno causa una forte nebbia che ci ha regalato solo un'attimo di tregua per vedere la maestosità del pisciarellone molto imponente.
Appena sotto la confluenza con fossa ceca il tempo di armare la calata e una pioggia molto forte a fatto aumentare il livello dell'acqua in tempo record cioè il tempo della discesa di tre persone di una calata di circa 10 metri le acque sono diventate nere e abbiamo preso il sentiero sulla destra che ci ha riportato alle macchine .
Forra molto carina anche se molto aperta e soprattutto continua giornata molto bella e didattica "mai visto un fiume alzarsi così tanto nel giro di pochi minuti"
Torna all'inizio della Pagina

settembre52
Torrentista Chiacchierone


Prov.: Roma
Città: Roma


448 Messaggi

Inserito il - 20 settembre 2010 : 14:57:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di settembre52 Invia a settembre52 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
[quote]pocc79 ha scritto:

sceso ieri in compagnia di Mirco Danilo Susanna Marco Francesco .
Avvicinamento in 1.30 per la comoda sterrata, arrivati all'attacco del malanotte siamo stati colti da una nebbia causata da nuvole basse che non facevano preagire niente di buono un attimo di esitazione e la decisione di entrare.
Scorrimento nella parte iniziale buono per la stagione, armi tutti singoli per la prima parte, hanno cambiato due cordini perchè ritenuti poco affidabili.
Arrivati nelle vicinanze della briglia di captazione precisamente nelle vicinanze del tunnel visibile seguendo a destra un sentiero in cemento siamo stati colti da una copiosa piovuta che ha fatto innervosire molto le acque con una velocità sorprendente, abbiamo optato di scendere lungo il sentiero a sinistra del torrente dove la prima parte è composta da cemento e la seconda un sentiero su erba ben visibile che porta alla captazione dove si effettua la calata più alta ma purtroppo asciutta perchè risucchiata tutta.
La calata frazionata in tre punti abbastanza comodi, hanno cambiato un cordino nel frazionamento, peccato che non l'abbiamo goduta in pieno causa una forte nebbia che ci ha regalato solo un'attimo di tregua per vedere la maestosità del pisciarellone molto imponente.
Appena sotto la confluenza con fossa ceca il tempo di armare la calata e una pioggia molto forte a fatto aumentare il livello dell'acqua in tempo record cioè il tempo della discesa di tre persone di una calata di circa 10 metri le acque sono diventate nere e abbiamo preso il sentiero sulla destra che ci ha riportato alle macchine .
Forra molto carina anche se molto aperta e soprattutto continua giornata molto bella e didattica "mai visto un fiume alzarsi così tanto nel giro di pochi minuti"

[/quote/)

Bene, cioe' male... se siete entrati avrete avuto le vostre buone ragioni,comunque questa relazione ci dice quanto sia azzardato e reale il rischio di una piena in forra, mai sottovalutare parole che non stanno sui libri solo per fare la paginetta completa!

pt
Torna all'inizio della Pagina

seba
Moderatore



Regione: Friuli-Venezia Giulia
Prov.: Udine
Città: udine


850 Messaggi

Inserito il - 30 agosto 2011 : 15:54:40  Mostra Profilo Invia a seba un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
operazione di soccorso nel malanotte
http://www.montagna.tv/cms/?p=36192

byez Seba
CanyonEast

Coord. Regionale F.V.G.
sebastiano.broili@canyoning.it
Torna all'inizio della Pagina

zeb
Torrentista Grafomane


Prov.: Terni
Città: montefranco/spoleto


1352 Messaggi

Inserito il - 19 settembre 2011 : 21:21:50  Mostra Profilo Invia a zeb un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scesa sabato 17-09-2011 in 4(sorge-sanfra-walter-ugo)Ancoraggi buoni anche se la maggior parte singolih2o okpeccato che l'acqua venga captata prima della verticale più alta(75m)...il calatone del pisciarellone rispetto a 3 settimane fa è completamente asciutto
nb:si ringrazia michele a. e compagni per il pasaggio offerto durante l'avvicinamento

VIDEO:fossaceca e malanotte
http://www.youtube.com/user/ITALIACANYONING#p/u/6/ueqvebYWkTI


foto:

LU SANFRA E UGO
Immagine:

155,4 KB

Immagine:

163,55 KB

Immagine:

164,58 KB

Immagine:

155,09 KB
WALTER
Immagine:

150,4 KB

Immagine:

154,49 KB

Immagine:

117,1 KB

Immagine:

127,64 KB

Immagine:

151,76 KB

Immagine:

131,76 KB

Immagine:

167,51 KB

Immagine:

116,17 KB

Immagine:

141,22 KB

LA VERTICALE PIù ALTA IL 75M
Immagine:

118,2 KB

IL PISCIARELLONE
Immagine:

151,53 KB

Lu sorge(francesco)GRUPPO ZOMPAFOSSI MONTEFRANCO

Modificato da - zeb in data 09 ottobre 2011 12:14:15
Torna all'inizio della Pagina

Gunther
Torrentista Neofita


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


2 Messaggi

Inserito il - 22 settembre 2011 : 18:19:05  Mostra Profilo Invia a Gunther un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ero davvero convinto che si trattasse di una bella ragazza con i capelli lunghi e scuri.. invece 4 brande!!!
Torna all'inizio della Pagina

ylenia
Torrentista Introverso


Prov.: Ascoli Piceno
Città: Grottammare


35 Messaggi

Inserito il - 10 settembre 2013 : 16:19:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ylenia Invia a ylenia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Percorsa domenica 8 settembre.
Acqua poca non saprei quantificare.
Il calatone umido e viscido...ma zero acqua...peccato che sia captata appena prima.
Torna all'inizio della Pagina

ylenia
Torrentista Introverso


Prov.: Ascoli Piceno
Città: Grottammare


35 Messaggi

Inserito il - 10 settembre 2013 : 16:20:47  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ylenia Invia a ylenia un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Armi ok, alcuni rifatti, cordini sostituiti
Torna all'inizio della Pagina

roblok
Torrentista Neofita


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: Roma


5 Messaggi

Inserito il - 18 agosto 2014 : 12:41:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di roblok Invia a roblok un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scesa sabato con 50-60 l/s. Abbiamo sostituito alcuni cordini, doppiato alcuni armi e ne abbiamo fatto di nuovi soprattutto nella parte bassa.
Alla base del cascatone abbiamo trovato un interessante via di fuga per evitare di entrare in Fossaceca prima del sentiero intermedio in caso di piena o troppa acqua. E' sicuramente da migliorare, da attrezzare e da pulire un po' per renderlo più facilmente utilizzabile (abbiamo attrezzato una serie di doppie su alberi), ma è sicuramente un'ottima via di fuga.
Rob
Torna all'inizio della Pagina

dafduff
Torrentista Introverso



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: arsoli


30 Messaggi

Inserito il - 07 agosto 2015 : 01:21:04  Mostra Profilo Invia a dafduff un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scesa il 5 armi ok, un 40 l/s scarsi 50 alla confluenza col Pisciarellone, alla base del calatone molti tronchi stabilizzati dal nevaio collassato. Da prestare attenzione se si volesse usare il frazionamento della calata finale, a destra l'ancoraggio tende ad uscire. I nevai in fase di collasso rendono rischiosa l'uscita da Fossaceca, abbiamo usato la via di fuga individuata sulla destra del boschetto.
Daf
Torna all'inizio della Pagina

dafduff
Torrentista Introverso



Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: arsoli


30 Messaggi

Inserito il - 31 agosto 2015 : 23:54:05  Mostra Profilo Invia a dafduff un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scesa ieri la briglia della vasca di captazione e' quasi completamente ostruita e l'acqua sfiora il bordo della vasca,gli abbiamo dato una pulita ...ma probabile che a breve la calata da 70 sarà con l'acqua
Torna all'inizio della Pagina

carletto
Torrentista Neofita


Regione: Sicilia
Prov.: Agrigento
Città: Boh


14 Messaggi

Inserito il - 26 luglio 2018 : 15:48:57  Mostra Profilo Invia a carletto un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Percorsa domenica 1 luglio in 3 del GEST CAI Pescara, portata divertente, armi tutto OK

Modificato da - carletto in data 27 luglio 2018 10:42:37
Torna all'inizio della Pagina

Matly
Moderatore



Regione: Umbria
Prov.: Terni
Città: Stroncone


349 Messaggi

Inserito il - 14 agosto 2020 : 12:12:06  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Matly Invia a Matly un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sulla calata da 75 metri abbiamo installato una sosta su CATENA e FIX da 10m a - 35 metri dalla partenza

Francesco Berti
www.vertiginisport.com
SpeleoCanyon Stroncone
Torna all'inizio della Pagina
   Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
InfoCanyon by AIC © 2000-10 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,27 secondi. Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000