Logo del catasto forre AICLogo di AIC-WikiInfoCanyon by AICLogo canale AIC TV su You TubeLogo di AIC-Facebook

InfoCanyon by AIC
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ] Privacy e cookie ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 INFOCANYON - ITALIA
 Sardegna
 Riu Caddaris
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 3

forzaparis
Amministratore



Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: Cagliari


442 Messaggi

Inserito il - 02 aprile 2009 : 18:37:51  Mostra Profilo Invia a forzaparis un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
A fine febbraio con Michele Angileri e Andrea Pucci abbiamo esplorato una piccola gola proprio sotto Dorgali, il Riu Caddaris.
Ha la particolarit? di essere scavata nel basalto e si getta come affluente nella parte finale del rio Flumineddu creando un bellissimo contrasto tra le pareti scure di basalto e quelle bianchissime di calcare. Pochi salti e percorrenza abbastanza veloce, per? una bella novit? con un po' di scorrimento. A circa met? c'? una bellissima parete a piombo di almeno 20 mt ma non ho potuto verificare la profondita della vasca. Sarebbe un tuffo record qui da noi!
Se volete qui trovate il video messo da Andrea
http://www.youtube.com/watch?v=OyFofZP1rCA
foto e indicazioni le trovate sul sito di Michele
http://www.micheleangileri.com/cgi-bin/schedap.cgi?caddaris

Guido
Gruppo Spaccaforra Canyoning Sardegna

Corrado
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


238 Messaggi

Inserito il - 04 aprile 2009 : 00:02:55  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Corrado Invia a Corrado un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ripetuta e riattrezzata con resinati inox il 22 marzo.

Carina, ma occhio alla qualit? dell'acqua. Vista la vicinanza del depuratore e la sintomatica presenza di fenomeni di eutrofizzazione direi che non ?... potabile.

A margine, per quanto poco importante, aggiungerei che ? errata l'affermazione di Michele: "? l'unico percorso torrentistico esplorato nei basalti della Sardegna".
Torna all'inizio della Pagina

forzaparis
Amministratore



Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: Cagliari


442 Messaggi

Inserito il - 04 aprile 2009 : 19:30:54  Mostra Profilo Invia a forzaparis un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Corrado

Ripetuta e riattrezzata con resinati inox il 22 marzo.

Carina, ma occhio alla qualit? dell'acqua. Vista la vicinanza del depuratore e la sintomatica presenza di fenomeni di eutrofizzazione direi che non ?... potabile.

A margine, per quanto poco importante, aggiungerei che ? errata l'affermazione di Michele: "? l'unico percorso torrentistico esplorato nei basalti della Sardegna".


Ti riferisci a "Su strampo de su segnore"?
anche se piu che del basalto mi ricordo soprattutto della selva di rovi che lo ricopriva!

Guido
Gruppo Spaccaforra Canyoning Sardegna
Torna all'inizio della Pagina

Corrado
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


238 Messaggi

Inserito il - 04 aprile 2009 : 20:48:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Corrado Invia a Corrado un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da forzaparis
Ti riferisci a "Su strampo de su segnore"?
anche se piu che del basalto mi ricordo soprattutto della selva di rovi che lo ricopriva!



Beh, si, Istrampu è forse l'itnierario meno intiressante tra quelli attualmente noti in Sardegna.

Ma del resto ogni gola si presta ad essere ricordata per qualcosa di speciale! ;-)

Torna all'inizio della Pagina

michele
Torrentista Seriale



128 Messaggi

Inserito il - 05 aprile 2009 : 22:19:16  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di michele Invia a michele un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ringrazio Corrado per la segnalazione di Istrampu e su Segnore. Ho tolto dal mio sito il riferimento all' "unico percorso torrentistico nei basalti".

L'acqua ... io l'ho trovata pulita, decisamente pi? di certi torrenti incontaminati che mi ? capitato di scendere. (si pensi ad esempio ad Orbisi o al Flumineddu)

Il depuratore di Dorgali ? vicino, si, ma scarica in un torrente parallelo che nulla ha a che fare col Caddaris.
Se per il Caddaris ci siano altre fonti di inquinamento ... francamente non saprei.

Michele

Michele
http://www.micheleangileri.com/canyoning
Torna all'inizio della Pagina

Corrado
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


238 Messaggi

Inserito il - 06 aprile 2009 : 23:44:35  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Corrado Invia a Corrado un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da michele


Il depuratore di Dorgali ? vicino, si, ma scarica in un torrente parallelo che nulla ha a che fare col Caddaris.
Se per il Caddaris ci siano altre fonti di inquinamento ... francamente non saprei.



Si infatti, avevo verificato, il depuratore di Dorgali scarica nel Riu Musina che ? DECISAMENTE impercorribile. Temo che una parte (minima) delle acque riesca ad infiltrarsi, che so, in un interstrato tra i due torrenti, effettivamente molto vicini, e questo probabilmente perch? il Caddaris scorre su basalti mentre il Musina scorre su calcari.

Ovviamente ? solo una ipotesi, anche mi sembra improbabile che i pochi campi che si trovano nel bacino di assorbimento del Caddaris possano produrre una quantit? cos? alta di fosfati...

Torna all'inizio della Pagina

michele
Torrentista Seriale



128 Messaggi

Inserito il - 07 aprile 2009 : 11:09:40  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di michele Invia a michele un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Corrado


Ovviamente ? solo una ipotesi, anche mi sembra improbabile che i pochi campi che si trovano nel bacino di assorbimento del Caddaris possano produrre una quantit? cos? alta di fosfati...




Lo spunto ? interessante, prettamente scientifico: merita di essere approfondito.

Noi torrentisti valutiamo la qualit? delle acque dei torrenti sulla base di parametri evidenti: trasparenza, colore, odore, presenza di alghe. Pi? difficile ? riconoscere i fattori che determinano le differenti tonalit? dell'acqua, o la maggiore o minore presenza di alghe.


Stimolato dalla questione che tu poni (e convinto che il Caddaris sia pulito) mi chiedo perch? in certi torrenti l'acqua ? verde smeraldo, in altri verde scuro, in altri marrone-nera?

Baccu sa Figu ? certamente un torrente pulito, giacch? nel suo bacino non ? presente alcuna attivit? antropica. Eppure ricordo il colore scuro (marrone-nero) dell'acqua delle sue pozze, e la scivolosit? del granito rivestito da un sottile strato di ... alghe?

Faccio delle ipotesi sui diversi fattori in gioco, invitando a intervenire chi si intende di scienze naturali:

  • Natura delle rocce. Le rocce possono essere pi? o meno ricche di elementi utili alla vita vegetale. Addirittura triturando rocce basaltiche e granitiche si produce un fertilizzante noto come "farina di rocce"! d'altronde, notoriamente, i terreni vulcanici sono molto fertili.

  • Altitudine. L'ambiente di bassa quota ? pi? favorevole alla vita degli ambienti di alta quota. Sui versanti e sul greto di un torrente di bassa quota la vegetazione divene sovente una autentica giungla. A bassa quota abbondano i detriti vegetali in putrefazione (nella prima vasca grande del Caddaris fa bella mostra un enorme albero crollato). I corsi d'acqua trasportano molte molte pi? sostanze organiche rispetto ai torrenti di alta quota

  • Temperatura. Altro fattore favorevole alla vita (vegetale e animale, macroscopica e microscopica) ? la temperatura, che dipende dalla latitudine, dall'altitudine e anche dal colore delle rocce (tereni scuri si scalderanno pi? dei terreni chiari)



Probabilmente ? nell'insieme di questi 3 fattori che risiede la spegazione delle differenze che incontriamo tra i vari torrenti. In molti casi IMHO le attivit? antropiche non c'entrano. Ritengo che sia il caso del Caddaris. E' ovviamente un'opinione!

Michele
http://www.micheleangileri.com/canyoning
Torna all'inizio della Pagina

Milena Argiolas
Torrentista Grafomane



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


1013 Messaggi

Inserito il - 07 aprile 2009 : 12:40:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Milena Argiolas Invia a Milena Argiolas un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da michele

Citazione:
Messaggio inserito da Corrado


Ovviamente ? solo una ipotesi, anche mi sembra improbabile che i pochi campi che si trovano nel bacino di assorbimento del Caddaris possano produrre una quantit? cos? alta di fosfati...




Lo spunto ? interessante, prettamente scientifico: merita di essere approfondito.

Noi torrentisti valutiamo la qualit? delle acque dei torrenti sulla base di parametri evidenti: trasparenza, colore, odore, presenza di alghe. Pi? difficile ? riconoscere i fattori che determinano le differenti tonalit? dell'acqua, o la maggiore o minore presenza di alghe.


Stimolato dalla questione che tu poni (e convinto che il Caddaris sia pulito) mi chiedo perch? in certi torrenti l'acqua ? verde smeraldo, in altri verde scuro, in altri marrone-nera?

Baccu sa Figu ? certamente un torrente pulito, giacch? nel suo bacino non ? presente alcuna attivit? antropica. Eppure ricordo il colore scuro (marrone-nero) dell'acqua delle sue pozze, e la scivolosit? del granito rivestito da un sottile strato di ... alghe?

Faccio delle ipotesi sui diversi fattori in gioco, invitando a intervenire chi si intende di scienze naturali:

  • Natura delle rocce. Le rocce possono essere pi? o meno ricche di elementi utili alla vita vegetale. Addirittura triturando rocce basaltiche e granitiche si produce un fertilizzante noto come "farina di rocce"! d'altronde, notoriamente, i terreni vulcanici sono molto fertili.

  • Altitudine. L'ambiente di bassa quota ? pi? favorevole alla vita degli ambienti di alta quota. Sui versanti e sul greto di un torrente di bassa quota la vegetazione divene sovente una autentica giungla. A bassa quota abbondano i detriti vegetali in putrefazione (nella prima vasca grande del Caddaris fa bella mostra un enorme albero crollato). I corsi d'acqua trasportano molte molte pi? sostanze organiche rispetto ai torrenti di alta quota

  • Temperatura. Altro fattore favorevole alla vita (vegetale e animale, macroscopica e microscopica) ? la temperatura, che dipende dalla latitudine, dall'altitudine e anche dal colore delle rocce (tereni scuri si scalderanno pi? dei terreni chiari)



Probabilmente ? nell'insieme di questi 3 fattori che risiede la spegazione delle differenze che incontriamo tra i vari torrenti. In molti casi IMHO le attivit? antropiche non c'entrano. Ritengo che sia il caso del Caddaris. E' ovviamente un'opinione!

Michele
http://www.micheleangileri.com/canyoning



Grazie Michele, ? estremamente interessante il tuo intervento, all'interno dell'AIC il responsabile scentifico ? Paolo Madonia, ma pretendere che sia onnipresente a tutte le discussioni sull'argomento ambiente penso che sia quantomai utopistico.
Diciamo che sarebbe interessante se inizissimo oltre che a esplorare (poco), a ripetere (tanto), criticare (troppo) il lavoro altrui, se tutti noi torrentisti ci prendessimo la briga ogni tanto di far analizzare le acque dei nostri torrenti.

Milena
Spaccaforra Sardegna Canyoning
Torna all'inizio della Pagina

forzaparis
Amministratore



Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: Cagliari


442 Messaggi

Inserito il - 07 aprile 2009 : 13:19:02  Mostra Profilo Invia a forzaparis un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:

Grazie Michele, ? estremamente interessante il tuo intervento, all'interno dell'AIC il responsabile scentifico ? Paolo Madonia, ma pretendere che sia onnipresente a tutte le discussioni sull'argomento ambiente penso che sia quantomai utopistico.
Diciamo che sarebbe interessante se inizissimo oltre che a esplorare (poco), a ripetere (tanto), criticare (troppo) il lavoro altrui, se tutti noi torrentisti ci prendessimo la briga ogni tanto di far analizzare le acque dei nostri torrenti.

Milena
Spaccaforra Sardegna Canyoning


Portarsi in torrente una bottiglietta da mezzo litro e riempirla di acqua non penso sia una cosa impossibile.
Qualcuno mi sa indicare come fare per analizzare l'acqua? da chi si deve andare? cosa costerebbe questa analisi? Se i costi fossero acessibili perche non fare un monitoraggio delle nostre acque?

Guido
Gruppo Spaccaforra Canyoning Sardegna
Torna all'inizio della Pagina

teletottes
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Oristano
Città: Oristano


213 Messaggi

Inserito il - 07 aprile 2009 : 15:34:29  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di teletottes Invia a teletottes un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Un paio di anni f? durante un trekking in Finlandia ci siamo dissetati con l'acqua dei fiumi... dal prinicipio eravamo un p? titubanti perch? il colore era sul marroncino ma il gusto era ottimo ed aveva un piacevole effetto diuretico... prima di andare via ho riempito la borraccia e ho fatto analizzare a casa il campione... l'acqua ? risultata di ottima qualit? nonostante il colore.
Ciao
Jose

Jose
Torna all'inizio della Pagina

Milena Argiolas
Torrentista Grafomane



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


1013 Messaggi

Inserito il - 07 aprile 2009 : 21:25:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Milena Argiolas Invia a Milena Argiolas un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da forzaparis

Citazione:

Grazie Michele, ? estremamente interessante il tuo intervento, all'interno dell'AIC il responsabile scentifico ? Paolo Madonia, ma pretendere che sia onnipresente a tutte le discussioni sull'argomento ambiente penso che sia quantomai utopistico.
Diciamo che sarebbe interessante se inizissimo oltre che a esplorare (poco), a ripetere (tanto), criticare (troppo) il lavoro altrui, se tutti noi torrentisti ci prendessimo la briga ogni tanto di far analizzare le acque dei nostri torrenti.

Milena
Spaccaforra Sardegna Canyoning


Portarsi in torrente una bottiglietta da mezzo litro e riempirla di acqua non penso sia una cosa impossibile.
Qualcuno mi sa indicare come fare per analizzare l'acqua? da chi si deve andare? cosa costerebbe questa analisi? Se i costi fossero acessibili perche non fare un monitoraggio delle nostre acque?

Guido
Gruppo Spaccaforra Canyoning Sardegna



Possono essere analizzate in tutte le ASL, noi Spaccaforre abbiamo Pierap?, che ? responsabile in ufficio analisi a Olbia
Torna all'inizio della Pagina

Corrado
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


238 Messaggi

Inserito il - 09 aprile 2009 : 09:17:10  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Corrado Invia a Corrado un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Milena Argiolas
noi Spaccaforre abbiamo Pierap?, che ? responsabile in ufficio analisi a Olbia



Beati, che "voi Spaccaforre" avete una responsabile di un ufficio analisi.



A parte gli scherzi, per rispondere a Michele, io non sono un chimico ma per quel che so ? ovviamente possibile che elementi naturali possano provocare un minimo di eutrofizzazione, del resto quel che provoca questo fenomeno ? la presenza di dosi elevate di azoto, fosforo o zolfo. Certo che in terre come le nostre, fortemente antropizzate, sperare che questi non provengano da fertilizzanti o (pi? raramente) da detersivi ? un po' utopico... per? mi piacerebbe almeno sperare.

Caddaris ? effettivamente un caso curioso, tanto che davvero mi piacerebbe vedere le analisi di quelle acque. Le facciamo fare?

Il mio dubbio sulla qualit? delle sue acque, ancora debole mentre percorrevo la parte iniziale della gola, si ? per? consolidato nell'ultima parte, dove l'eutrofizzazione era davvero enorme e dove anche l'odore delle acque...

http://it.wikipedia.org/wiki/Eutrofizzazione

Torna all'inizio della Pagina

teletottes
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Oristano
Città: Oristano


213 Messaggi

Inserito il - 04 maggio 2009 : 16:15:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di teletottes Invia a teletottes un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ripetuto ieri Domenica 3 Maggio... finalmente abbiamo una variante acquatica di Fuili !!! facile veloce bene attrezzata anche se ieri in calata ho desiderato un'attacco che mi consentisse di infilarmi nel getto d'acqua che non era pi? di qualche decina di litri... l'acqua si ? intorbidita solo dopo il ns passaggio ? molto vegetata e se non fosse per le presenze arboree a noi familiari a tratti il paesaggio sembra ammazzonico... ma la cosa che mi ha colpito ? stato l'ingresso nel mondo calcareo del Flumineddu... bisogna assolutamente percorrere il tratto a valle del Rio Caddaris... secondo m? ? il tratto pi? bello di tutto il canyon, Gorroppu compreso !!! la temperatura dell'acqua nel Flumineddu era di 18? e dell'aria di 22?! Ho prelevato un campione dell'acqua da Caddaris per farlo analizzare, poi riporto i risultati.

Jose

Immagine:

89,18 KB

Immagine:

82,28 KB

Immagine:

72,11 KB

Modificato da - teletottes in data 04 maggio 2009 16:24:46
Torna all'inizio della Pagina

teletottes
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Oristano
Città: Oristano


213 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2009 : 11:09:38  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di teletottes Invia a teletottes un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Dal risultato delle analisi l'acqua sembrerebbe praticamente potabile...
per fare in modo di considerare tutte le eventuali infiltrazioni il prelievo ? stato fatto a valle a circa 50 mt. dalla confluenza con il flumineddu, la prossima volta effettuer? un'altro prelievo a monte dove l'acqua sembra pi? torbida.
La gente del paese dice che ? inquinato, una ragione in pi? per evitare di percorrerlo in stagione secca.


Jose
Torna all'inizio della Pagina

michele
Torrentista Seriale



128 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2009 : 16:03:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di michele Invia a michele un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da teletottes

Dal risultato delle analisi l'acqua sembrerebbe praticamente potabile... (...)
La gente del paese dice che ? inquinato



Mi sembra pi? saggio fidarsi delle analisi che non delle chiacchiere della gente ...


Citazione:
Messaggio inserito da teletottes

una ragione in pi? per evitare di percorrerlo in stagione secca.



O piuttosto una ragione in pi? per diffidare delle impressioni superficiali e della "vox populi" ...





Michele
http://www.micheleangileri.com/canyoning
Torna all'inizio della Pagina

erpirata
Torrentista Seriale

Prov.: Roma


206 Messaggi

Inserito il - 11 maggio 2009 : 22:25:00  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di erpirata Invia a erpirata un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da michele
O piuttosto una ragione in pi? per diffidare delle impressioni superficiali e della "vox populi" ...





Io invece ringrazierei quella "vox populi", senza il germe del dubbio che ci ha instillato, oggi non avremmo l'evidenza scientifica che quell'acqua è praticamente potabile.

Ma ringrazio ancor più Jose, per la prova che ha fornito, ed il risultato che ha messo a disposizione a noi tutti.

ciao erpirata
http://andreapucci.splinder.com
Torna all'inizio della Pagina

forzaparis
Amministratore



Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: Cagliari


442 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2009 : 07:41:59  Mostra Profilo Invia a forzaparis un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da teletottes
... ma la cosa che mi ha colpito ? stato l'ingresso nel mondo calcareo del Flumineddu... bisogna assolutamente percorrere il tratto a valle del Rio Caddaris... secondo m? ? il tratto pi? bello di tutto il canyon, Gorroppu compreso !!!
Jose


Effettivamente il contrasto che si crea tra la roccia scura basaltica ed il bianco del calcare ? molto particolare ed il tratto finale del flumineddu ? veramente molto bello.


Immagine:

66,78?KB

Immagine:

59,14?KB

Immagine:

73,81 KB

Immagine:

70,47 KB

Immagine:

57,4 KB

Immagine:

56,63 KB
Guido
Gruppo Spaccaforra Canyoning Sardegna

Modificato da - forzaparis in data 12 maggio 2009 07:52:51
Torna all'inizio della Pagina

Corrado
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


238 Messaggi

Inserito il - 13 maggio 2009 : 22:01:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Corrado Invia a Corrado un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si si... "evidenze scientifiche", "praticamente potabile", tutte belle parole, ma vi voglio proprio vedere mentre la bevete ci diamo un appuntamento alla confluenza?


P.S. il campionamento andrebbe fatto PRIMA che il Caddaris confluisca nel Flumineddu, dato che da li in poi la portata decuplica grazie alle acque pure provenienti da Gorropu.
Torna all'inizio della Pagina

forzaparis
Amministratore



Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: Cagliari


442 Messaggi

Inserito il - 14 maggio 2009 : 09:46:30  Mostra Profilo Invia a forzaparis un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Corrado

Si si... "evidenze scientifiche", "praticamente potabile", tutte belle parole, ma vi voglio proprio vedere mentre la bevete ci diamo un appuntamento alla confluenza?


P.S. il campionamento andrebbe fatto PRIMA che il Caddaris confluisca nel Flumineddu, dato che da li in poi la portata decuplica grazie alle acque pure provenienti da Gorropu.



Be questo discorso lo si potrebbe fare per un sacco di forre, non ? che ci mettiamo a bere l'acqua delle pozze del flumineddu o di orbisi, in ogni caso aver saputo che l'acqua non ? inquinata mi sembra una bella notizia, poi certo non vado li a riempire le bottiglie!
Mi ? sembrato di capire che Jose il prelievo lo abbia fatto 50mt prima della confluenza e non 50mt dopo, in ogni caso questo lo potr? chiarire solo Jose.
PS: Corrado complimenti per la guida.... a quando la prossima edizione aggiornata?

Guido
Gruppo Spaccaforra Canyoning Sardegna
Torna all'inizio della Pagina

teletottes
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Oristano
Città: Oristano


213 Messaggi

Inserito il - 14 maggio 2009 : 11:10:17  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di teletottes Invia a teletottes un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Corrado

Si si... "evidenze scientifiche", "praticamente potabile", tutte belle parole, ma vi voglio proprio vedere mentre la bevete ci diamo un appuntamento alla confluenza?


P.S. il campionamento andrebbe fatto PRIMA che il Caddaris confluisca nel Flumineddu, dato che da li in poi la portata decuplica grazie alle acque pure provenienti da Gorropu.



Ciao Co, infatti il prelievo l'ho fatto circa 50 mt. prima che confluisse nel flumineddu in una pozza dove l'acqua era ancora limpida prima che si transitasse noi sporcandola... Questo Sabato ci torno e faccio un'altro prelievo pi? a monte e visto che piove son curioso di vedere il risultato... anche se l'esito sar? buono ? una di quelle forre da prendere con la giusta cautela... mi ricorda una in Francia in cui si poteva "tomb? malat"... vero Corrado ?

Jose
Torna all'inizio della Pagina

Corrado
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


238 Messaggi

Inserito il - 14 maggio 2009 : 21:23:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Corrado Invia a Corrado un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da teletottes
... mi ricorda una in Francia in cui si poteva "tomb? malat"... vero Corrado



Hi hi, ? per quello che sono molto prudente... il St Auban mi ? costato 5 giorni di ospedale!
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
InfoCanyon by AIC © 2000-10 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,35 secondi. Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000