Logo del catasto forre AICLogo di AIC-WikiInfoCanyon by AICLogo canale AIC TV su You TubeLogo di AIC-Facebook

InfoCanyon by AIC
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ] Privacy e cookie ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 INFOCANYON - ITALIA
 Sardegna
 Bacu Bidunie
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'č:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 2

forzaparis
Amministratore



Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Cittā: Cagliari


442 Messaggi

Inserito il - 16 maggio 2009 : 08:25:43  Mostra Profilo Invia a forzaparis un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Percorsa il 10 maggio da Michele A. e Andrea P. con Betty e Guido dello Spaccaforra.
Per noi era una esplorazione in quanto non avevamo notizie di precedenti percorrenze e non sapevamo esattamente cosa avremmo trovato. In realt? la gola era gia armata seppure sommariamente probabilmente da qualche gruppo speleo, dato che al suo interno si trovano numerose cavit?. Completamente secca, pochi salti ma paesaggio molto bello, soprattutto quando ci si affaccia sulla confluenza con Bacu Tattis con un bel dislivello di 80mt, superabile in ogni caso anche con corde da 60mt per la presenza di due terrazzini. Il grosso problema sta nell'avvicinamento per cui necessita un'ora di fuoristrada, molto bello il rietro su antichissimi sentieri costruiti per il trasporto del carbone.

Immagine:

122,26 KB

Immagine:

109,06 KB

Immagine:

114,22 KB

Immagine:

133,32 KB

Immagine:

121,13 KB

Immagine:

83,6 KB

Immagine:

120,17 KB

Immagine:

119,43 KB

Immagine:

111,68 KB

Immagine:

99,08 KB

Immagine:

111,88 KB

Guido
Gruppo Spaccaforra Canyoning Sardegna

Corrado
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Cittā: Sassari


238 Messaggi

Inserito il - 20 maggio 2009 : 22:19:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Corrado Invia a Corrado un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Come gi? detto e scritto: esplorato da speleo del Centro Speleologico Cagliaritano e ripetuta diverse volte da escursionisti nuoresi.

Pag. 172 Torrentismo in Sardegna (che per?, a onor del vero, Michele ancora non aveva )
Torna all'inizio della Pagina

forzaparis
Amministratore



Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Cittā: Cagliari


442 Messaggi

Inserito il - 21 maggio 2009 : 07:50:58  Mostra Profilo Invia a forzaparis un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Infatti anche io l'ho comprata dopo qualche giorno...
meglio cosi, ce la siamo gustata come fosse una esplorazione...

Guido
Gruppo Spaccaforra Canyoning Sardegna
Torna all'inizio della Pagina

michele
Torrentista Seriale



127 Messaggi

Inserito il - 21 maggio 2009 : 10:13:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di michele Invia a michele un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
In Sardegna ci sono forre conosciute, forre inesplorate, forre discese e poi dimenticate, forre note solo a un insieme ristretto di persone.

Bacu Bidunie appartiene a quest'ultima categoria.

Mi chiedo: quanti Bacu Bidunie ci saranno ancora in Sardegna? quanti Sarcerei o Pitrisconi (forre discese e poi dimenticate)?

Per esempio: qua e la (su Internet e su qualche pubblicazione escursionistica) si parla del Riu Su Cardu Pintu (un altro affluente del segmento calcareo della Codula di Luna) come di una forra, impercorribile se non con le corde. Non ho trovato per? alcun riferimento preciso (foto, racconti, ...).
Sar? vero? c'? un'altra forra nel bacino della Codula di Luna?
(non so se Corrado ne parli nella sua guida, non mi ? ancora arrivata!)


A mio giudizio ripetere questi itinerari fa parte dell'esplorazione torrentistica (in questo caso della Sardegna), laddove si dia al termine "esplorazione" un significato culturale e non meramente sportivo. Il senso sportivo del termine "esplorazione" applicato al torrentismo ? quello di "prima discesa". Il senso culturale ? quello della conoscenza, del reperimento di notizie non disponibili, della divulgazione: attraverso questo tipo di esplorazione un luogo entra nella coscienza e nella conoscenza collettiva.

L'esplorazione, inoltre, non si esaurisce con la prima discesa. Questa viene di solito effettuata nelle condizioni pi? semplici (se debbo scendere un torrente sconosciuto cerco di farlo quando ? meno probabile che mi dia problemi). Una volta nota la topografia si pu? esplorare il torrente in condizioni di forte portata, in presenza di nevai, ... In condizioni termiche e idriche diverse la discesa assume caratteristiche diverse, quasi fosse un altro torrente.
(Quest'ultimo tipo di esplorazione ha numerosi adepti oggi)

Insomma, il gioco dell'esplorazione ha tante facce, ma un'unico movente: la curiosit?, la sfida intellettuale.



Michele
http://www.micheleangileri.com/canyoning
Torna all'inizio della Pagina

franzmc
Moderatore



Regione: Emilia Romagna
Prov.: Forl?-Cesena
Cittā: Cesenatico


1503 Messaggi

Inserito il - 21 maggio 2009 : 11:03:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di franzmc Invia a franzmc un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da michele
In condizioni termiche e idriche diverse la discesa assume caratteristiche diverse, quasi fosse un altro torrente.
(Quest'ultimo tipo di esplorazione ha numerosi adepti oggi)

Insomma, il gioco dell'esplorazione ha tante facce, ma un'unico movente: la curiosit?, la sfida intellettuale.

Michele
http://www.micheleangileri.com/canyoning



Infatti in montagna e' d'uso parlare di "prima invernale".

Per il resto tenderei comunque a parlare di ripetizione, senza nessun merito togliere ai pochi (come te e AP), che si svaccano fatiche improbe battendo sistematicamente ogni ipotetico ravano riscoprendo talvolta la memoria di percorsi scesi una volta sola.

Vedo che rispetto a qualche anno fa, anche tu ora scendi in singola, chi ti ha convertito?



FM
Torna all'inizio della Pagina

forzaparis
Amministratore



Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Cittā: Cagliari


442 Messaggi

Inserito il - 21 maggio 2009 : 12:38:40  Mostra Profilo Invia a forzaparis un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da franzmc


Vedo che rispetto a qualche anno fa, anche tu ora scendi in singola, chi ti ha convertito?



FM


Forse dalle foto non si vede bene ma dato che io ero li posso assicurare che la corda ? messa in doppia.

Guido
Gruppo Spaccaforra Canyoning Sardegna
Torna all'inizio della Pagina

skeno69
Moderatore



Regione: Liguria
Prov.: Genova
Cittā: Genova


2122 Messaggi

Inserito il - 21 maggio 2009 : 14:09:51  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di skeno69 Invia a skeno69 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
...anche perch? su una calata perfettamente asciutta ? la cosa pi? sensata!

Ciao
Skeno


------------------------
www.cicarudeclan.com
Torna all'inizio della Pagina

franzmc
Moderatore



Regione: Emilia Romagna
Prov.: Forl?-Cesena
Cittā: Cesenatico


1503 Messaggi

Inserito il - 21 maggio 2009 : 15:14:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di franzmc Invia a franzmc un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da skeno69

...anche perch? su una calata perfettamente asciutta ? la cosa pi? sensata!

Ciao
Skeno
www.cicarudeclan.com



Vero sino ad un certo punto, non se ne negano la praticita', la resistenza allo sfregamento e l'immediatezza, tuttavia risalire, giuntare, nonche' districare una doppia attorcigliata non la rendono sempre la tecnica principe per eccellenza seppur a secco.
In quella che apparentemente credessi un'esplorazione o quasi, soprattuto su calate alte preferirei la singola.
Certo e' che con l'esperienza ed il mestiere, si aggirano e risolvono molti degli inconvenienti che possono capitare.


FM
Torna all'inizio della Pagina

forzaparis
Amministratore



Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Cittā: Cagliari


442 Messaggi

Inserito il - 21 maggio 2009 : 15:59:41  Mostra Profilo Invia a forzaparis un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Premesso che io personalmente quando esco con gli Spaccaforra per le classiche ripetizioni e con le mie corde uso li dove serve sempre la singola, devo dire che per le modalit? con cui armano le forre Michele ed Andrea e sia per le tecniche ed i materiali che usano, la singola in parte non ? necessaria e in parte non ? proprio possibile usarla. Ovviamente sono modalit? dovute proprio al fatto che si va ad esplorare e che non andrebbero bene dovendo portare un gruppetto a fare una ripetizione.

Guido
Gruppo Spaccaforra Canyoning Sardegna
Torna all'inizio della Pagina

bob1
Torrentista Loquace


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Cittā: cagliari


58 Messaggi

Inserito il - 21 maggio 2009 : 17:25:28  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di bob1 Invia a bob1 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
devo dire che per le modalit? con cui armano le forre Michele ed Andrea e sia per le tecniche ed i materiali che usano, la singola in parte non ? necessaria e in parte non ? proprio possibile usarla. Ovviamente sono modalit? dovute proprio al fatto che si va ad esplorare e che non andrebbero bene dovendo portare un gruppetto a fare una ripetizione.

Guido
Gruppo Spaccaforra Canyoning Sardegna



credo che la doppia su armi "veloci" e usata da pochi e attenti utilizzatori sia da preferire alla singola.

roberto
Torna all'inizio della Pagina

Corrado
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Cittā: Sassari


238 Messaggi

Inserito il - 21 maggio 2009 : 17:30:39  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Corrado Invia a Corrado un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Per rispondere al post di Michele in merito a Riu Su Cardu Pintu ne apro uno nuovo, cos? da non andare fuori tema e cos? anche da avere gi? un contenitore adeguato per altre eventuali info future...

Qui:
http://www.canyoning.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1437

(ehem, se Milena si sbriga ad approvarlo...)

Modificato da - Corrado in data 21 maggio 2009 21:58:38
Torna all'inizio della Pagina

Milena Argiolas
Torrentista Grafomane



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Cittā: Sassari


1013 Messaggi

Inserito il - 21 maggio 2009 : 22:49:37  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Milena Argiolas Invia a Milena Argiolas un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da bob1

Citazione:
devo dire che per le modalit? con cui armano le forre Michele ed Andrea e sia per le tecniche ed i materiali che usano, la singola in parte non ? necessaria e in parte non ? proprio possibile usarla. Ovviamente sono modalit? dovute proprio al fatto che si va ad esplorare e che non andrebbero bene dovendo portare un gruppetto a fare una ripetizione.

Guido
Gruppo Spaccaforra Canyoning Sardegna



credo che la doppia su armi "veloci" e usata da pochi e attenti utilizzatori sia da preferire alla singola.

roberto



Mi piacerebbe capire cosa intendi per armi veloci, quando vado in forra decido se armare in doppia o in singola a seconda della situazione, dell'altezza del salto, della visibilit? dell'arrivo, degli eventuali ostacoli sulla verticale della calata, sicuramente se c'? con me un gruppo di neofiti metto sempre e solo la singola.
Spesso capita che il primo v? gi? in singola e il resto del gruppo scende in doppia, dipende Bob, non mi sembra un buon criterio utilizzare una sola tecnica e fossilizzarsi su quella
Torna all'inizio della Pagina

forzaparis
Amministratore



Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Cittā: Cagliari


442 Messaggi

Inserito il - 21 maggio 2009 : 23:17:31  Mostra Profilo Invia a forzaparis un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da bob1

Citazione:
devo dire che per le modalit? con cui armano le forre Michele ed Andrea e sia per le tecniche ed i materiali che usano, la singola in parte non ? necessaria e in parte non ? proprio possibile usarla. Ovviamente sono modalit? dovute proprio al fatto che si va ad esplorare e che non andrebbero bene dovendo portare un gruppetto a fare una ripetizione.

Guido
Gruppo Spaccaforra Canyoning Sardegna



credo che la doppia su armi "veloci" e usata da pochi e attenti utilizzatori sia da preferire alla singola.

roberto


In generale penso che sia da preferire sempre la singola, a meno di casi particolari e in ogni caso anche nei casi nei quali la doppia va bene, mettere la singola non crer? certo problemi, non si puo invece dire il contrario.
Tutto queste cosiderazioni ovviamente sono valide utilizzando le tecniche standard usate per le classiche ripetizioni.

Guido
Gruppo Spaccaforra Canyoning Sardegna

Modificato da - forzaparis in data 21 maggio 2009 23:20:53
Torna all'inizio della Pagina

bob1
Torrentista Loquace


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Cittā: cagliari


58 Messaggi

Inserito il - 22 maggio 2009 : 10:08:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di bob1 Invia a bob1 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando

[/quote]

Mi piacerebbe capire cosa intendi per armi veloci, quando vado in forra decido se armare in doppia o in singola a seconda della situazione, dell'altezza del salto, della visibilit? dell'arrivo, degli eventuali ostacoli sulla verticale della calata, sicuramente se c'? con me un gruppo di neofiti metto sempre e solo la singola.
Spesso capita che il primo v? gi? in singola e il resto del gruppo scende in doppia, dipende Bob, non mi sembra un buon criterio utilizzare una sola tecnica e fossilizzarsi su quella
[/quote]


In gruppo (pi? di quattro/cinque persone) generalmente singola e se con neofiti solo singola per gli ovvi motivi di gestione della calata;
se ripeto una forra armata in modo "esplorativo" (e per armi veloci mi riferisco a questo genere, con uso di molti naturali anche se non in posizione da manuale) e siamo in tre/quattro uso la doppia (? chiaro che le valutazioni su altezza, ostacoli, eventuali terrazzini etc. vengono fatte prima di armare, ma queste generalmente non portano all'esclusione della doppia).
Concordo con l'ultimo post di guido, in particolare l'ultima riga in cui si riferisce alle classiche ripetizioni dove di solito i problemi non sono gli armi, specialmente se si tratta di gole percorse frequentemente e di cui si conosce bene attrezzamento, morfologia, tempi etc.

ciao
roberto
Torna all'inizio della Pagina

michele
Torrentista Seriale



127 Messaggi

Inserito il - 25 maggio 2009 : 19:05:20  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di michele Invia a michele un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Torno al discorso delle forre sarde percorse ma non divulgate. C'? da tener presente (IMHO) che la Sardegna ? meta di un turismo escursionistico-alpinistico che proviene un po' da tutta Europa. Alcune "aperture" potrebbero perci? essere opera di gente di nazionalit? non italiana. Questo spiegherebbe la mancata circolazione delle informazioni.

Non sar? il caso Bacu Bidunie, per? ... scendendo la gola abbiamo fatto uno strano ritrovamento. Alla base del salto da 40 m c'era uno zaino aperto, con roba sparpagliata tutt'intorno: un telefono cellulare e la sua batteria (mezzo metro pi? in la'), un sacco a pelo, un materassino dormiben, racchette gonfiabili per il tennis da spiaggia, qualche capo di abbigliamento, dei libri in TEDESCO, una carta stradale della Sardegna in tedesco.

Debbo dire che la scoperta ci ha impressionato: siamo stati a cercare il cadavere dello sfortunato escursionista, forse precipitato dalle pareti circostanti. Preciso che il luogo ? inaccessibile dall'esterno (ci scommetterei).

Non trovando alcun cadavere mi sono fatto l'idea che lo zaino sia stato dimenticato sulla cima della cascata da 40 m nel corso di una discesa in corda del Bacu. Lo zaino sarebbe quindi caduto gi? sotto la spinta dell'acqua di una piena. In effetti lo zaino era "impastato" in mezzo a ramaglie che probabilmente sono state accumulate da una piena.

Se la mia ipotesi ? giusta vuol dire che il Bacu ? noto in Germania, nell'ambito degli escursionisti che si recano nel Supramonte di Baunei.



Immagine:

200,49 KB

Immagine:

194,36 KB

Immagine:

174,75 KB

Michele
http://www.micheleangileri.com/canyoning
Torna all'inizio della Pagina

Tapullante
Torrentista Seriale


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Cittā: genova


233 Messaggi

Inserito il - 25 maggio 2009 : 19:44:52  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Tapullante Invia a Tapullante un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Tramite la scheda del cellulare si dovrebbe riuscire a risalire al proprietario
m
Torna all'inizio della Pagina

erpirata
Torrentista Seriale

Prov.: Roma


206 Messaggi

Inserito il - 25 maggio 2009 : 21:07:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di erpirata Invia a erpirata un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Tapullante

Tramite la scheda del cellulare si dovrebbe riuscire a risalire al proprietario
m



L'abbiamo cercata a lungo tra l'erba, ma non l'abbiamo trovata.

erpirata
http://andreapucci.splinder.com
Torna all'inizio della Pagina

Tapullante
Torrentista Seriale


Regione: Liguria
Prov.: Genova
Cittā: genova


233 Messaggi

Inserito il - 25 maggio 2009 : 21:30:06  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Tapullante Invia a Tapullante un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
belin, un telefono senza batteria e senza scheda?
mi sembra strano che gli unici protagonisti siano distrazione e piena
m
Torna all'inizio della Pagina

erpirata
Torrentista Seriale

Prov.: Roma


206 Messaggi

Inserito il - 25 maggio 2009 : 21:58:20  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di erpirata Invia a erpirata un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Tapullante

belin, un telefono senza batteria e senza scheda?
mi sembra strano che gli unici protagonisti siano distrazione e piena
m



La spiegazione pi? immediata ? che cadendo dall'alto il cellulare si sia aperto ed abbia disperso il contenuto, l'acqua avr? portato successivamente via solo la scheda, in quanto delle tre parti la pi? leggera.

erpirata
http://andreapucci.splinder.com
Torna all'inizio della Pagina

Corrado
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Cittā: Sassari


238 Messaggi

Inserito il - 26 maggio 2009 : 16:07:08  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Corrado Invia a Corrado un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da michele

Se la mia ipotesi ? giusta vuol dire che il Bacu ? noto in Germania, nell'ambito degli escursionisti che si recano nel Supramonte di Baunei.



E' possibile. Ci sono molti tour-operator tedeschi che si appoggiano a guide locali per essere condotti in luoghi inusuali...

Alcune di queste guide (che conosco) non praticano poi canyoning in maniera assidua e non hanno quindi modo di divulgare adeguatamente eventuali chiodature. Ma non credo che questa sia una anomalia solo sarda.

Modificato da - Corrado in data 09 giugno 2009 16:56:28
Torna all'inizio della Pagina

Orsoluglio
Torrentista Introverso



Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Cittā: Cagliari


41 Messaggi

Inserito il - 16 febbraio 2015 : 00:09:55  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Orsoluglio Invia a Orsoluglio un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao,
abbiamo percorso questa forra con la Commissione Forre del CAI di Cagliari il 14 febbraio 2015.
La sequenza dei salti č di circa 10 (albero), 40 (esposto, mancorrente su singolo), 5 (singolo), 30+50(scomodo con roccia bagnata)+10 m.
Il rientro alla rotabile di Bidunie, attraverso la sella di q.156 m slm a SE di Pedra Molina, e per Dispensa Tuvara (IGM), richiede circa 1h30 (Planimetria e profilo allegati).
Il nome del luogo, secondo fonti pastorali locali, dovrebbe essere "Bacu Pigas".
Saluti,

Sandro.

The hammer done left me!

Immagine:

501,21 KB



Immagine:

97,31 KB

Modificato da - Orsoluglio in data 17 febbraio 2015 11:01:14
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
InfoCanyon by AIC © 2000-10 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina č stata generata in 0,34 secondi. Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000