Logo del catasto forre AICLogo di AIC-WikiInfoCanyon by AICLogo canale AIC TV su You TubeLogo di AIC-Facebook

InfoCanyon by AIC
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ] Privacy e cookie ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 INFOCANYON - ITALIA
 Lombardia
 BODENGO 3 - SALTO DELLA C40!!!
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 3

gio155
Torrentista Seriale



Regione: Lombardia
Prov.: Lecco
Città: brivio


242 Messaggi

Inserito il - 19 marzo 2020 : 00:56:02  Mostra Profilo Invia a gio155 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
matteo rivadossi ha scritto:

Volevo aggiornare la comunità torrentistica dei progressi del nostro eroe che nel 2009 dichiarò questo improbabile salto.
Forse credendoci tutti ipnotizzati dalle tette del suo avatar...

Nel suo trentennale curriculum alpinistico le imprese maggiori sembrano essere tutte aperture o ripetizioni per lo più solitarie o con compagni imprecisati. Tanta roba.
Ma sempre senza alcuna fotografia o un testimone. Mai!
Finché si trattava di salite all'ombra dell'Adamello o di Nord famose come l'Eiger, noi bresciani ci siamo sempre divisi tra chi non ne beveva una e chi lo omaggiava del beneficio del dubbio perché potenzialmente capace di farle...

Ora con la dichiarazione di una fantomatica ripetizione di No Siesta alle Jorasses, via estrema di cui si contano poche ripetizioni, qualcuno deve aver pisciato fuori dal vaso.
Stavolta le foto c'erano ma - ahimè - erano photoshoppate da quelle di Jon Griffith e dai fotogrammi del video di Manuel Cordoba!
Attribuita la colpa al più giovane dei due sconosciuti compagni di salita, non ha mai spiegato comunque come avrebbe salito No Siesta. Considerando che quest'anno non era formata...
Nel frattempo sulla sua pagina fb si è circondato di fans bannando invece personaggi scomodi del calibro di Rolo Garibotti, Korra Pesce e lo stesso Jon Griffith.

Una brutta storia, insomma. Tant'è che da vero gentleman lo stesso Jon, dopo essersi incazzato a dovere, ha capito il dramma lasciando solo un piccolo post:
https://www.facebook.com/JonGriffithPhotography/

Tutto questo aiuti a sorridere ancora, dopo 11 anni, della quasi ingenua bufala della C.40.
Della surreale storia dei due clienti russi ammollo nella pozza ad aspettare che la propria guida facesse il salto della vita, 33 metri per 10 di spostamento.
Delle foto tanto attese dalla russia ma purtroppo uscite a macchie dalla macchinetta usa e getta...
A quel tempo almeno ci divertimmo tutti.

Ad maiora.
pota




Cerco di navigare in notizie che mi "rinfreschino" l'animo abbattuto da questo triste periodo di quarantena e guarda un po' dove vado a finire... il vecchio pota che mi tira fuori ricordi improbabili... un po' come il tuffo direi!

Evidentemente, caro Matteo, la comunità alpinistica non è così bonaria come la nostra.

Dopo il clamore iniziale, comunque l’avevamo capito tutti che il tuffo dalla C.40 era una palla, torrentisticamente parlando direi una palla colossale equiparabile, se non ancor più grande, delle tante alpinistiche sparate.

La storiella del tuffo della vita (e sottolineo DELLA VITA) assistito solo dai due inermi clienti russi con la macchinetta tutta appannata, clienti che doveva ancora accompagnare fuori e da cui presumibilmente doveva ancora prendere la pagnotta quotidiana, da sola fece scricchiolare tutto.

Ovviamente delle foto, mai uno straccio di prova, nemmeno sfuocata con la goccia e irriconoscibile di stuntman e luogo!

Poi le misure prese sul posto qualche giorno dopo parlarono da sole: un tuffone impossibile non per i 33 m di dislivello (o forse più), ma per gli 11 di spostamento con rincorsa inesistente dalla briglia a 70°. Altro che oro olimpico nel lungo, roba che Powell levati che non ho tempo da perdere! Per di più l’eroe dichiarò di non aver sfiorato la roccia, ma di aver raggiunto addirittura il centro della pozza! "N'culat" come si direbbe a BS!

Squallida poi la sua lezione su matrix e tecniche a cui qualcuno addirittura pareva convincersene! Va boh, lasom perder i dettagli...

Su questo forum abbiamo scritto tutti e di tutto. Di aperture come di chiacchiere. Divertendoci e incazzandoci fino al punto di essere bannati. Ma nessuno mai, ripeto mai, ha raccontato delle palle gratuite. Nessuno mai aveva preso per il culo così sfacciatamente la comunità torrentistica. Se non era da bannare un caso del genere, togliamo pure ogni regola…
Ovviamente è un pourpaler, lungi da me sollevare vecchie questioni che lasciano il tempo che trovano, anzi non lo trovano proprio il tempo. Però è stato simpatico tornare a leggerti e commentarti...

Un bacio con la lingua.
Haloaa...


gio155
www.odisseanaturavventura.it
"la vita è troppo breve per bere del cattivo vino"
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
InfoCanyon by AIC © 2000-10 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 2,28 secondi. Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000