Logo del catasto forre AICLogo di AIC-WikiInfoCanyon by AICLogo canale AIC TV su You TubeLogo di AIC-Facebook

InfoCanyon by AIC
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ] Privacy e cookie ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 INFOCANYON - ITALIA
 Sardegna
 Badde Omene (Troccu 'e Pilisariu)
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 2

Corrado
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


239 Messaggi

Inserito il - 28 aprile 2010 : 19:55:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Corrado Invia a Corrado un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si tratta di una goletta secondaria, sottovalutata per anni e scesa nei primi mesi del 2009 da un gruppo di speleologi di Nuoro. Sul toponimo mi riservo di informarmi con maggiore accuratezza, dato che sono quasi certo si chiami in altro modo.

L'ho citata sinteticamente nella guida Torrentismo in Sardegna (pag. 54 e pag. 174) ed ora, in attesa di dare informazioni più precise, mi preme informare che la sequenza di verticali non è poi tanto breve!

Quindi, dato che l'avvicinamento è di tutto rispetto (+300 metri, non meno di 3 ore senza un vero sentiero) suggerisco di affrontarla meno superficialmente.
Inoltre le verticali obbligatorie (precedute da altre evitabili o disarrampicabili con Iscal'e Fustes) non sono poi così "brevi" dato che diversi salti sono da 15, 18, 20 e fino ai 30 metri.

Gli armi sono prevalentemente naturali con qualche recente integrazione (non mia), è da prevedere riarmo integrale (se qualcuno lo facesse prima di me prego avvertire su questo forum, idem farò io). Scorrimento ovviamente assente.

Ringrazio Enrico Speziga per le preziose informazioni.

Modificato da - Milena Argiolas in Data 22 gennaio 2012 13:57:47

Corrado
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


239 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2011 : 12:04:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Corrado Invia a Corrado un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Goletta raggiunta e discesa ieri grazie soprattutto alle rinnovate informazioni di Enrico Speziga che ha spazzolato tutti i sentieri della zona per individuare l'accesso migliore.
In effetti l'avvicinamento non è banalissimo, sia per dislivello (+400 metri) che per tempi (2h30') ma anche per le difficoltà di orientamento, che suggerisco di non sottovalutare...

Come già scritto nella guida Torrentismo in Sardegna, gli esploratori nuoresi avevano lasciato solo cordini sugli alberi, e i successivi ripetitori avevano aggiunto solo due attacchi singoli. Da ieri è complessivamente ben attrezzata con l'infissione di 23 inviolabili inox e anello saldato (Raumer) quasi sempre doppiati. Vi sono anche diversi attacchi singoli per mancorrente.

Le verticali sono 13, la più alta misura 25 metri e la sequenza è questa: 15, 25, 12, 10, 11, 14, 12, 15, 6, 25, 15, 20, 10 (sono ovviamente escluse le disarrampicabili e i mancorrenti).
Il tempo di discesa si aggira tra le 3 ore e le 3 ore e mezzo, ma dipende ovviamente dalla dimestichezza con le manovre di corda.


Ecco una carta igm dell'avvicinamento e della gola



P.S. forse qualcuno avrà notato che ho cambiato nuovamente nome al post: acquisito che il "Vallone di Orudé" è su un altro versante, questa per ora resta Badde Omene... fino a nuova informazione che dovrebbe arrivare dai locali, si spera.
Torna all'inizio della Pagina

forzaparis
Amministratore



Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: Cagliari


442 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2011 : 15:06:49  Mostra Profilo Invia a forzaparis un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Bel lavoro, complimenti!!!

Guido B.
Spaccaforra Sardegna Canyoning
Torna all'inizio della Pagina

skeno69
Moderatore



Regione: Liguria
Prov.: Genova
Città: Genova


2133 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2011 : 15:10:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di skeno69 Invia a skeno69 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio di Corrado

Si tratta di una goletta secondaria, sottovalutata per anni e scesa nei primi mesi del 2009 da un gruppo di speleologi di Nuoro. Sul toponimo mi riservo di informarmi con maggiore accuratezza, dato che sono quasi certo si chiami in altro modo.


Secondo me il toponimo corretto è Badde Imene...
Torna all'inizio della Pagina

Milena Argiolas
Torrentista Grafomane



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


1013 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2011 : 16:05:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Milena Argiolas Invia a Milena Argiolas un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Benissimo!!!! ci hai preceduto di un pelo, tanto meglio per Spaccaforra, dedicheremo i nostri soldi ad attrezzare un'altro percorso
Torna all'inizio della Pagina

Antonello
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Cala di Volpe - Arzachena


113 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2011 : 17:33:51  Mostra Profilo Invia a Antonello un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Finalmente abbiamo una dettagliata descrizione, recenti notizie davano 17 salti fino a 30 mt e 3 ore di avvicinamento semplice su sentiero


Antonello Azara
Torna all'inizio della Pagina

Milena Argiolas
Torrentista Grafomane



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


1013 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2011 : 19:18:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Milena Argiolas Invia a Milena Argiolas un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Antonello ha scritto:

Finalmente abbiamo una dettagliata descrizione, recenti notizie davano 17 salti fino a 30 mt e 3 ore di avvicinamento semplice su sentiero


Antonello Azara


Perchè la faccina triste? sono stata io che ti ho dato l'informazione, 17 salti non escludendo i disarrampicabili, che con la pioggia della scorsa settimana erano un pò ostici, i 30 mt valutati a spanne, avevamo una corda da 33 e una da 40, con quella da 33 siamo arrivati giù lunghetti, e la rondella metrica era pesante, Enrico non me l'avrebbe mai fatta portare
Le 3 ore di avvicinamento ci stanno se consideri che noi il sentiero lo stavamo cercando, mentre Corrado aveva già la nostra traccia GPS,a parte gli ultimi 400 mt che abbiamo perso la traccia perchè siamo saliti a vedere il bellissimo panorama, un pò involontariamente a dirla tutta, però meritava sulla semplicità dello stesso invece non posso che confermarla, poco meno di 400 mt (chissà perchè ma io ricordavo molto meno) non è un gran dislivello su un sentiero tanto lungo, non ci sono pietraie, non ci sono grandi arrampicate, un normalissimo sentiero sardo, nella scala del mio amico Felice sarebbe UN SENTIERONE, non posso dirvi le altre definizioni, verrei bannata ahahahahaha
Torna all'inizio della Pagina

Corrado
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


239 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2011 : 20:15:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Corrado Invia a Corrado un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Solo alcune precisazioni

Milena Argiolas ha scritto:
17 salti non escludendo i disarrampicabili, che con la pioggia della scorsa settimana erano un pò ostici, i 30 mt valutati a spanne, avevamo una corda da 33 e una da 40, con quella da 33 siamo arrivati giù lunghetti


I disarrampicabili rimasti tali sono quelli non scivolosi. Cioé tutto ciò che, pur essendo disarrampicabile, potrebbe diventare pericoloso con la pioggia è stato comunque attrezzato. Il disarrampicabile attuale lo è anche sotto la pioggia.

Inoltre gli ex 30 metri sono piuttosto credibili, considerando che gli attacchi vecchi erano spesso su alberi arretrati. Gli armi attuali, esposti, "rubano" qualche metro alla verticale!

Le 3 ore di avvicinamento ci stanno se consideri che noi il sentiero lo stavamo cercando, mentre Corrado aveva già la nostra traccia GPS


Nessuna traccia gps, stavo proprio seguendo Enrico!!

sulla semplicità dello stesso invece non posso che confermarla (...) UN SENTIERONE


Su questo sono molto meno d'accordo e, vista la frequenza con cui la gente si perde in quelle montagne, sono assolutamente certo che il luogo non è facile, nemmeno se si possiede una traccia gps... non dimentichiamo che anche tra gli espertoni che scrivono qui c'è:

- chi non ha trovato Donini in due diversi tentativi
- chi ha perso il battutissimo accesso alto di Fuili
- chi non ha trovato Bacu Padente
- chi, cercando Cammedda, è entrato in un impluvio inesplorato

A parte queste battutacce, dette solo per divertirci e sdrammatizzare un po', davvero, quello NON è un sentiero semplice.

Corrado

P.S. Skeno: anche a me fa pensare a i/mene

Modificato da - Corrado in data 07 febbraio 2011 22:00:36
Torna all'inizio della Pagina

Milena Argiolas
Torrentista Grafomane



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


1013 Messaggi

Inserito il - 07 febbraio 2011 : 22:55:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Milena Argiolas Invia a Milena Argiolas un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sui 17 salti non so che dirti, a parte che con Enrico e Salvatore non avevamo nessun taquino, andavamo un pò a memoria, Enrico aveva un registratore dove spesso scordava di registrare e magari durante il salto mi chiedeve "che salto era questo? il nono" "non me lo ricordo, forse l'ottavo" "no l'altro non era un salto" .....

Enrico e il GPS sono la stessa cosa, eppure in tutti questi anni dovresti averlo capito, anzi a dirla tutta io preferisco Enrico, non gli cambi mai le batterie!!!!!!!

Sul sentiero facile, non continuo la discussione perchè sarebbe come quella di Irgas è bellissima, non è bellissima, ognuno ha i propri metri di giudizio, per il mio giudizio è facile .....

e quando non ho trovato Bacu Padente ... io l'avevo visto è un'autostrada!! ma mi dicevano che non era quello ........
Torna all'inizio della Pagina

Corrado
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


239 Messaggi

Inserito il - 08 febbraio 2011 : 09:26:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Corrado Invia a Corrado un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ok, ma il problema che mi metto io non è se il sentiero è facile x me, quanto piuttosto x chi legge la descrizione (che può essere anche principiante) o acquista una mia guida (ma questo, mi rendo conto, è un problema mio).

Stesso atteggiamento andrebbe adottato sui "tempi" di discesa: non si può dire "io ci ho impiegato 2 ore quindi scrivo 2"...
Torna all'inizio della Pagina

Milena Argiolas
Torrentista Grafomane



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


1013 Messaggi

Inserito il - 08 febbraio 2011 : 11:10:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Milena Argiolas Invia a Milena Argiolas un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Infatti se noti io non ho scritto assolutamente niente sul forum, ne il "nuovo sentiero", ne il numero dei salti, e neanche del vecchio attrezzamento di Omene, niente di niente, il mio commento sulla semplicità del sentiero così come su tutto il resto era in forma privata via sms tra me e Antonello, sicuramente se l'informazione me l'avesse chiesta mio padre gli avrei detto stà a casa, ma visto che mi rapportavo con un esperto del territorio ho commentato in base a quelle che pensavo fossero le sue capacità/conoscenze
Torna all'inizio della Pagina

MassiMele
Torrentista Neofita


Regione: Sardegna
Prov.: Nuoro
Città: Nuoro


11 Messaggi

Inserito il - 27 aprile 2011 : 10:45:02  Mostra Profilo Invia a MassiMele un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi permetto umilmente di apportare una piccola precisazione.
ll Catasto Nazionale Forre prevede che con il codice NU011 venga identificata con il toponimo "Badde Omene", una forra che si trova nel territorio di Dorgali, in provincia di Nuoro. Proprio questa descritta nei post precedenti. E' cosa certa che non esiste una forra che abbia questo nome. Probabilmente a trarre in inganno è stato il fatto che il massiccio che domina la forra si chiami proprio Monte Omene, o meglio,per "comodità di individuazione", le è stato attribuito questo nome (OMENE).
Il toponimo corretto della gola, facendo riferimento a informazioni attendibili avute dai pastori della zona, è Badde Pilisarzu. Probabilmente il toponimo deriva dalla parola Pilisu. Su "Pilisu" è un'utensile che si adopera durante la lavorazione del formaggio. Ajooo
MassiMele

MassiMele
Torna all'inizio della Pagina

Antonello
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Cala di Volpe - Arzachena


113 Messaggi

Inserito il - 27 aprile 2011 : 23:27:14  Mostra Profilo Invia a Antonello un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
E torra!!! (in dialetto gallurese:ANCORA) in un precedente post ti avevo risposto e spiegato! Anche Badde Piras e decine di altre forre non sono nominate nelle carte, ragion per cui, chi la porta a conoscenza, percorrendola o chiodandola o quel che vuoi, gli attribuisce il nome che vuole. Caro Massimiliano, dove stavi quando è stata fatta la ricerca del nome da attribuire alla forra in questione? Ci manca solo che domani un'altra persona si metta a Sindacare il nome di Badde Piras e fa causa al sig. Piras di Cagliari che gli ha dato il nome!!
MassiMele ha scritto:

Mi permetto umilmente di apportare una piccola precisazione.
ll Catasto Nazionale Forre prevede che con il codice NU011 venga identificata con il toponimo "Badde Omene", una forra che si trova nel territorio di Dorgali, in provincia di Nuoro. Proprio questa descritta nei post precedenti. E' cosa certa che non esiste una forra che abbia questo nome. Probabilmente a trarre in inganno è stato il fatto che il massiccio che domina la forra si chiami proprio Monte Omene, o meglio,per "comodità di individuazione", le è stato attribuito questo nome (OMENE).
Il toponimo corretto della gola, facendo riferimento a informazioni attendibili avute dai pastori della zona, è Badde Pilisarzu. Probabilmente il toponimo deriva dalla parola Pilisu. Su "Pilisu" è un'utensile che si adopera durante la lavorazione del formaggio. Ajooo
MassiMele

MassiMele


Antonello Azara
Torna all'inizio della Pagina

MassiMele
Torrentista Neofita


Regione: Sardegna
Prov.: Nuoro
Città: Nuoro


11 Messaggi

Inserito il - 28 aprile 2011 : 11:56:51  Mostra Profilo Invia a MassiMele un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ok, come non detto.

MassiMele
Torna all'inizio della Pagina

tore
Torrentista Introverso


Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: sassari


20 Messaggi

Inserito il - 28 aprile 2011 : 20:23:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di tore Invia a tore un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Caro antonello, mi premetto di dissentire ma se c'è un toponimo corretto che usavano i pastori della zona sarebbe meglio usare quello, non un nome di pura invenzione o sbagliato....badde piras ha questo nome solo perchè i pastori della zona non le avevano dato nessun nome e quindi è stato messo il nome dello scopritore (prima però si è chiesto in zona).
Se poi vogliamo dirla tutta se chi scopre la forra la "deve battezzare" dovrebbero farlo i Nuoresi
Torna all'inizio della Pagina

Antonello
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Cala di Volpe - Arzachena


113 Messaggi

Inserito il - 28 aprile 2011 : 20:41:56  Mostra Profilo Invia a Antonello un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao Tore, sul fatto che eventualmente debbano battezzarla i primi a percorrerla e fare degli armi, seppur speditivi, hai ragione di dire che dovrebbero essere gli amici di Nuoro, e per quanto ne so proprio loro hanno iniziato a chiamarla Omene, certamente sarà più esaustivo e preciso CC, fin dall'inizio si cercò un toponimo locale, sembrava quasi più appropriato Orudè per la vicinanza dell'omonimo monte ma, badde Orudè esiste già sulla carta topografica di zona e scende sul versante di Dorgali, diventa molto complesso anche perchè essendo Territorio Dorgalese, in realtà scende dalla parte di Oliena, è sempre stata una terra di confine, non facile da identificarne i toponimi. Da una prima indagine, i pastori della zona non la chiamavano, forse quelli contattati sono della generazione Pastore in 4x4, magari qualcuno più anziano.....
tore ha scritto:

Caro antonello, mi premetto di dissentire ma se c'è un toponimo corretto che usavano i pastori della zona sarebbe meglio usare quello, non un nome di pura invenzione o sbagliato....badde piras ha questo nome solo perchè i pastori della zona non le avevano dato nessun nome e quindi è stato messo il nome dello scopritore (prima però si è chiesto in zona).
Se poi vogliamo dirla tutta se chi scopre la forra la "deve battezzare" dovrebbero farlo i Nuoresi


Antonello Azara
Torna all'inizio della Pagina

MassiMele
Torrentista Neofita


Regione: Sardegna
Prov.: Nuoro
Città: Nuoro


11 Messaggi

Inserito il - 03 maggio 2011 : 11:22:48  Mostra Profilo Invia a MassiMele un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Molti anni dopo, di fronte al plotone di esecuzione, il colonnello Aureliano Buendía si sarebbe ricordato di quel remoto pomeriggio in cui suo padre lo aveva condotto a conoscere il ghiaccio. Macondo era allora un villaggio di venti case di argilla e di canna selvatica costruito sulla riva di un fiume dalle acque diafane che rovinavano per un letto di pietre levigate, bianche ed enormi come uova preistoriche. Il mondo era così recente, che molte cose erano prive di nome, e per citarle bisognava indicarle col dito.
Gabriel Garcia Marquez (Cent'anni di Solitudine)

Il toponimo esatto di "Badde Piras", dovrebbe essere S'Adde e Sa Pramma. Me lo ha detto un bandito della zona. Se lui mi ha detto il vero,questo non lo so. Ma credo di si. I banditi, spesso, dicono il vero.

Onore a coloro che armano le gole. Io non l'ho mai fatto. Chissà, magari un giorno sarò meno esperto in fatto di toponomastica e più esperto in fatto di armi...o esperto in entrambe i campi. I Have a dream...e ho anche buoni maestri ;)

MassiMele
Torna all'inizio della Pagina

Milena Argiolas
Torrentista Grafomane



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


1013 Messaggi

Inserito il - 03 maggio 2011 : 16:16:19  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Milena Argiolas Invia a Milena Argiolas un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quanto ti ho amato quando mi hai fatto rivivere cent'anni di solutudine, poi però hai parlato di un bandito ... la cosa si fa seria, un bandito vero? col cinturone e le pistole? ahahahaha andiamo Massi, guarda che poi i continentali ci credono
Torna all'inizio della Pagina

Corrado
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Sassari


239 Messaggi

Inserito il - 05 maggio 2011 : 19:50:28  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Corrado Invia a Corrado un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
La "strana" sparizione di post da questo blog sta diventando sempre più frequente :-) a volte mi sembra di leggere qualcosa e poi, PUFF, scompare ;-)
Torna all'inizio della Pagina

pablog
Amministratore



Regione: Emilia Romagna
Prov.: Ravenna
Città: Ravenna


790 Messaggi

Inserito il - 05 maggio 2011 : 21:41:39  Mostra Profilo Invia a pablog un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Corrado ha scritto:

La "strana" sparizione di post da questo blog sta diventando sempre più frequente :-) a volte mi sembra di leggere qualcosa e poi, PUFF, scompare ;-)


Se è successo nei giorni scorsi potrebbe essere dovuto al nostro provider di servizi web Aruba che (come penso tutti sappiano) ha subito un incendio nei giorni scorsi.
Spero che non sia ricominciata la follia dei tempi passati...

Pablo

_______________
Paolo Giannelli
Webmaster AIC
Torna all'inizio della Pagina

Antonello
Torrentista Seriale



Regione: Sardegna
Prov.: Sassari
Città: Cala di Volpe - Arzachena


113 Messaggi

Inserito il - 05 maggio 2011 : 22:48:29  Mostra Profilo Invia a Antonello un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Hai proprio ragione, qualche giorno fa, ho postato una risposta a Massimiliano ed ora, non la trovo più, se l'ha levata un moderatore, lo faccia sapere!!
Corrado ha scritto:

La "strana" sparizione di post da questo blog sta diventando sempre più frequente :-) a volte mi sembra di leggere qualcosa e poi, PUFF, scompare ;-)


Antonello Azara
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
InfoCanyon by AIC © 2000-10 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,19 secondi. Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000