Logo del catasto forre AICLogo di AIC-WikiInfoCanyon by AICLogo canale AIC TV su You TubeLogo di AIC-Facebook

InfoCanyon by AIC
[ Home | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ] Privacy e cookie ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 TECNICHE
 PROGRESSIONE
 Moschettone separatore per calate in corda doppia
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

erwink
Moderatore



Regione: Trentino - Alto Adige
Prov.: Bolzano
Città: Bolzano


436 Messaggi

Inserito il - 07 luglio 2014 : 18:06:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di erwink Invia a erwink un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Un'ulteriore comodità del discensore OKA della Kong.

Nelle calate in corda doppia, l'ultimo che scende può agganciare un moschettone HMS ad uno dei due rami della corda doppia. Questo serve ad eliminare le torsioni tra i due rami della doppia di calata. Questa tecnica è descritta alle pag. 548 e 549 del "Manuale tecnico di soccorso in forra" pubblicato dal CNSAS-Scuola Nazionale Tecnici Soccorso in Forra e adottato quale libro di testo anche per i corsi della SNC.

Usando il discensore OKA al posto di un normale discensore ad otto, risulta molto comodo agganciare il moschettone separatore nell'asola laterale del discensore stesso.

Attenzione: non utilizzare mai il moschettone separatore nelle discese sotto cascata, per il forte rischio di blocco sulla corda!!!




Il moschettone separatore agganciato al discensore OKA:

210,05 KB

michele
Torrentista Seriale



128 Messaggi

Inserito il - 08 luglio 2014 : 06:04:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di michele Invia a michele un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Messaggio di erwink

Un'ulteriore comodità del discensore OKA della Kong.
(...)
Usando il discensore OKA al posto di un normale discensore ad otto, risulta molto comodo agganciare il moschettone separatore nell'asola laterale del discensore stesso.

Attenzione: non utilizzare mai il moschettone separatore nelle discese sotto cascata, per il forte rischio di blocco sulla corda!!!


IMHO è comunque meglio montare il separatore a valle del discensore. È subito a valle del separatore, infatti, che si accumulano gli attorcigliamenti della corda, e se subito a valle c'è il discensore c'è il rischio di non riuscire a sbrogliarli e rimanere bloccati (perché è la corda dentro il discensore ad essere attorcigliata). Se invece lo si mette a valle si ha modo di agire sulla corda a valle del separatore e continuare a scendere.

Ho usato il separatore poche volte, in passato. Da un po' di tempo però non lo uso più, perché a suo tempo notai che gli attorcigliamenti comparivano comunque (sebbene in misura minore) nonostante il separatore (le corde da 6 mm che uso io si attorcigliavano anche dopo essere passate nel separatore). Questo perché gli attorcigliamenti sono in genere simmetrici (si presentano a coppie con versi opposti): è quindi relativamente più semplice (agendo nel modo giusto) sbrogliare gli attorcigliamenti dal basso. Nonostante con le corde da 6 mm gli attorcigliamenti siano molto più frequenti e importanti che con le corde normali, finora il recupero di tiri fino a 90 m è andato sempre a buon fine.

Michele
http://www.micheleangileri.com/canyoning
Torna all'inizio della Pagina

erwink
Moderatore



Regione: Trentino - Alto Adige
Prov.: Bolzano
Città: Bolzano


436 Messaggi

Inserito il - 15 luglio 2014 : 16:14:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di erwink Invia a erwink un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Le cause dell'attorcigliamento sono principalmente due:
- la prima è dovuta all'azione esercitata dal discensore tipo ad otto (o simili) e in questo caso il moschettone al di sotto non serve a nulla, perché le corde si attorcigliano all'uscita del discensore.
- la seconda si ha quando la corda filata in doppia tocca abbondantemente al suolo, senza possibilità quindi di muoversi liberamente accompagnando il movimento all'interno del discensore. In questo caso, più che un moschettone separatore, è consigliabile evitare di far toccare le corde per terra, ad esempio usando la tecnica della corda doppia svincolabile.

Erwin
Torna all'inizio della Pagina

michele
Torrentista Seriale



128 Messaggi

Inserito il - 15 luglio 2014 : 19:12:49  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di michele Invia a michele un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
erwink ha scritto:

Le cause dell'attorcigliamento sono principalmente due:
- la prima è dovuta all'azione esercitata dal discensore tipo ad otto (o simili) e in questo caso il moschettone al di sotto non serve a nulla, perché le corde si attorcigliano all'uscita del discensore.


Se ho capito bene ti riferisci all'attorcigliamento di una corda su sé stessa. Però se parliamo di separare le due corde (con un moschettone separatore) vuol dire che il problema è l'attorcigliamento di una corda attorno all'altra, non direttamente di una corda su sé stessa. Quest'ultimo tipo di attorcigliamento dipende dal discensore, e (come giustamente osservavi) si ha se si mette il separatore a valle ma, aggiungo io, anche se si mette a monte.
Ma se le corde entrano parallele nel discensore ne escono parallele: il discensore di per sé non ha modo di attorcigliarne una attorno all'altra. Quello che fa è torcere indipendentemente attorno a sé stesso ciascuno dei due capi.


erwink ha scritto:
- la seconda si ha quando la corda filata in doppia tocca abbondantemente al suolo, senza possibilità quindi di muoversi liberamente accompagnando il movimento all'interno del discensore. In questo caso, più che un moschettone separatore, è consigliabile evitare di far toccare le corde per terra, ad esempio usando la tecnica della corda doppia svincolabile.


La corda filata in doppia (in un'unica sacca) espone molto al rischio di attorcigliamento. IMHO sarebbe meglio evitarla, o comunque usare il moschettone separatore.

Personalmente filo i due capi in sacche indipendenti. Così facendo è proprio l'impossibilità dei capi di muoversi liberamente a far sì che l'attorcigliamento di un capo attorno all'altro sia simmetrico (cioè apparente, a coppie di giri in senso opposto).
Mi spiego meglio: mettiamo di avere i due rami della doppia paralleli e non attorcigliati, dall'ancoraggio fino ai piedi della cascata (magari ciascuno ancora in parte nella sua sacca). Al capo che esce alla destra dell'ancoraggio corrisponde la sacca di destra alla base della cascata, e così per il capo e la sacca a sinistra. Facciamo quindi scendere un torrentista (o due, o più) e andiamo a recuperare, scoprendo che le due corde sono attorcigliate l'una attorno all'altra. Siccome le due sacche sono sempre lì per terra e nessuna ha potuto girare attorno all'altra avremo necessariamente che gli attorcigliamenti sono a coppie simmetriche: per scioglierli ci basterà tirare alternativamente i due capi cercando di separarli.


Michele
http://www.micheleangileri.com/canyoning

Modificato da - michele in data 15 luglio 2014 19:15:29
Torna all'inizio della Pagina

erwink
Moderatore



Regione: Trentino - Alto Adige
Prov.: Bolzano
Città: Bolzano


436 Messaggi

Inserito il - 17 luglio 2014 : 11:01:40  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di erwink Invia a erwink un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scusa, ma non mi risulta che le moderne tecniche di canyoning prevedano di filare la corda nel kit-boule già pronta per la doppia. Non quelle che insegna la SNC, perlomeno.

Erwin
Torna all'inizio della Pagina

michele
Torrentista Seriale



128 Messaggi

Inserito il - 17 luglio 2014 : 12:49:41  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di michele Invia a michele un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
erwink ha scritto:

Scusa, ma non mi risulta che le moderne tecniche di canyoning prevedano di filare la corda nel kit-boule già pronta per la doppia. Non quelle che insegna la SNC, perlomeno.


Mi fa piacere sapere che la SNC non insegni a filare la corda doppia in un'unica sacca (preferisco il termine italiano "sacca" al francese "kit-boule"). La cosa è però contemplata dalla tecnica francese: vedi pag. 225 del manuale FFS-FFME "Canyonisme".
Così quando tu hai scritto "la corda filata in doppia tocca abbondantemente il suolo" non ho pensato che tu intendessi semplicemente dire "la corda doppia" o "la corda messa in doppia" o ...

Poi su cosa sia "moderno" e cosa "antico" possiamo avere opinioni diverse ... ma non c'entra col topic.

Un cordiale saluto e buon lavoro con la SNC

Michele
http://www.micheleangileri.com/canyoning
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
InfoCanyon by AIC © 2000-10 Snitz Communications Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,19 secondi. Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000